Negli anziani, indurimento delle arterie legata a placche nel cervello

Maggio 21, 2016 Admin Salute 0 12
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Anche per le persone anziane senza segni di demenza, quelli con l'indurimento delle arterie sono più probabilità di avere anche le placche di beta-amiloide nel cervello che sono un segno distintivo della malattia di Alzheimer, secondo uno studio pubblicato nel 16 Ottobre 2013, emissione in linea di Neurology, la rivista medica della American Academy of Neurology.

"Questa è un'ulteriore prova che la salute cardiovascolare porta a un cervello sano", ha detto l'autore dello studio Timothy M. Hughes, PhD, della University of Pittsburgh.

Lo studio ha coinvolto 91 persone con un'età media di 87 che non hanno avuto la demenza. I ricercatori hanno preso le scansioni del cervello dei partecipanti per misurare eventuali placche nel cervello. La quantità di rigidità nelle arterie dei partecipanti è stata misurata a circa due anni più tardi.




La metà di tutti i partecipanti avevano placche beta-amiloidi. Le persone con placche di beta-amiloide sono stati più probabilità di avere la pressione alta sistolica, pressione sanguigna più alta media e la rigidità arteriosa più elevata, misurata con il metodo brachiale-caviglia. Per ogni unità di aumento brachiale-caviglia rigidità arteriosa, le persone erano due volte più probabilità di avere placche di beta-amiloide nel cervello.

Rigidità arteriosa era più alta in persone che hanno avuto sia placche amiloidi e bianca iperintensità della sostanza nel cervello, o lesioni cerebrali.

"Queste due condizioni possono essere un 'doppio colpo' che contribuisce allo sviluppo di demenza", ha detto Hughes. "Rispetto alle persone che avevano basse quantità di placche amiloidi e lesioni cerebrali, ogni unità di aumento della rigidità arteriosa è stata associata con un due a quattro volte maggiore la probabilità di avere entrambe le placche amiloidi e una quantità elevata di lesioni cerebrali."

Hughes ha osservato che il rapporto tra rigidità arteriosa e placche amiloidi non è stata modificata quando regolare la pressione sanguigna a riposo è stato preso in considerazione. "Questo studio si aggiunge alla crescente evidenza che l'indurimento delle arterie è associata a malattia cerebrovascolare che non mostra sintomi. Ora possiamo aggiungere lesioni di tipo Alzheimer alla lista", ha detto Hughes.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha