Nessun beneficio della doppia dose droga antivirale per l'influenza grave, studio suggerisce

Aprile 14, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Questo è il primo studio per esaminare l'efficacia di dosi più elevate di oseltamivir nei casi di influenza umana grave ricoverati (ceppi di stagione, influenza pandemica e aviaria). Gli autori dicono che i loro risultati hanno implicazioni per le linee guida globali, gestione clinica e preparazione alla pandemia, anche per l'attuale epidemia H7N9.

L'influenza umana è di solito una malattia auto-limitante. Di tanto in tanto, però, può portare a complicazioni respiratorie, il ricovero in ospedale, e la morte. Alcuni studi suggeriscono che, se dato all'inizio, oseltamivir può aiutare a ridurre la mortalità. Ciò ha portato a suggerimenti per utilizzare dosi doppie di farmaco per l'influenza severa.

Così i ricercatori del sud-est asiatico Malattie infettive Clinical Research Network esaminato se doppia dose di oseltamivir migliora i risultati rispetto alla dose standard in pazienti ricoverati in ospedale con l'influenza grave.




Lo studio ha avuto luogo tra aprile 2007 e febbraio 2010 e ha coinvolto 326 pazienti (soprattutto bambini di età inferiore a 15 anni) con influenza grave a 13 ospedali in Indonesia, Singapore, Thailandia e Vietnam.

I pazienti hanno ricevuto oseltamivir normale dose (75 mg due volte al giorno o figli di equivalente) o doppia dose (150 mg due volte al giorno o figli di equivalente) per cinque giorni. Naso e gola tamponi sono stati poi presi per verificare i livelli di virus.

Sono stati valutati anche altri risultati, tra cui la morte, ricovero in terapia intensiva, e aiuto con la respirazione (ventilazione meccanica).

I ricercatori hanno trovato differenze tra i gruppi di trattamento nei livelli di virus in cinque giorni. Ci sono state anche differenze nella mortalità o tassi di eventi avversi tra i diversi dosaggi.

I ricercatori dicono che i risultati "non supportano l'uso di routine di oseltamivir doppia dose a curare l'influenza grave." E concludono: "Non ci sono vantaggi virologici o clinici con oseltamivir la dose doppia rispetto a dose standard nei pazienti con influenza grave ricoverato in ospedale."

In un editoriale di accompagnamento, Ian Barr e Aeron Hurt dal Centro OMS per riferimento e ricerca sull'influenza dire, nonostante alcuni limiti dello studio, ciò che è chiaro è che la doppia dose di oseltamivir "è improbabile che migliorare significativamente i risultati clinici di casi gravi di stagione l'influenza. "

Questi risultati "potrebbero aiutare a preservare le scorte di oseltamivir durante una futura pandemia ... se i medici fossero di prescrivere solo regolare, piuttosto che dosi doppie", aggiungono. Tuttavia, essi sottolineano che le opzioni di trattamento per i pazienti con influenza grave "devono ancora essere ampliato" e che gli studi futuri ", si spera, portare a trattamenti più efficaci o meglio combinazioni di farmaci."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha