Nessun beneficio Mostrato Da farmaco ampiamente utilizzato per prevenire le nascite premature

Aprile 29, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Quando una donna incinta va in lavoro precoce, la sua ostetrico può dare i suoi farmaci per calmare nell'utero della donna e prevenire la nascita prematura.

Nuova ricerca dimostra, tuttavia, che un farmaco popolare funziona meglio di un placebo a mantenere la gravidanza dopo l'incontro iniziale di parto pretermine viene interrotta, dicono gli scienziati della Stanford School dell'Università di Medicina, Ospedale Lucile Packard Children e di Santa Clara Valley Medical Center. Il nuovo processo è il primo in assoluto di test controllato con placebo di nifedipina, un rilassante muscolare originariamente sviluppato per abbassare la pressione del sangue, e il suo effetto sul parto prematuro con trattamento prolungato.

"L'uso di farmaci deve essere ridotto al minimo in gravidanza, se non è chiaramente indicato," ha dichiarato Deirdre Lyell, MD, assistente professore di ostetricia e ginecologia a Stanford e autore principale dello studio. Effetti indesiderati gravi di nifedipina in gravidanza sono rare, Lyell ha detto, ma anche un rischio modesto, non è utile se il farmaco non ha alcun beneficio. "Tutti noi vogliamo evitare che la nascita pretermine, ma il trattamento prolungato con nifedipina non sembra essere una risposta."




I risultati appariranno nel numero di dicembre della rivista Ostetricia e Ginecologia.

Nascite pretermine, definiti come le consegne prima di 37 settimane di gravidanza, sono in aumento negli Stati Uniti. La gravidanza dura normalmente 40 settimane. Un rapporto pubblicato all'inizio di novembre dal March of Dimes dà Stati membri un grado "D" per il suo tasso di nascite pretermine, che è aumentata tra il 1981 e il 2005 9,4-12,7 per cento di tutte le nascite. Il fumo, la mancanza di assicurazione e di intervento precoce da parte dei medici sono stati citati come i principali fattori che contribuiscono.

"La portata del problema è enorme", ha detto Lyell.

Nel primi anni di vita, i prematuri affrontano problemi di salute come distress respiratorio, emorragie sul cervello e infezioni intestinali tessuti-distruggendo. Le complicanze a lungo termine di prematurità comprendono disturbi neurologici, malattie polmonari croniche e problemi di vista e di udito. Quanto prima la consegna, maggiore è il rischio. Ciò significa che i medici sono molto motivati ​​ad aiutare le donne in soggiorno lavoro precoce di gravidanza il più a lungo possibile. Una recente indagine della Society for Maternal-Fetal Medicine ha trovato il 29 per cento di ostetrici farmaci prescritti per mantenere questi pazienti di rientrare lavoro precoce. Di questi, il 79 per cento ha detto di nifedipina era la loro terapia di prima scelta.

La squadra di Lyell reclutato 71 donne che erano stati trattati con successo per parto pretermine tra le 24 e 34 settimane di gravidanza. Le donne sono state poi assegnate in maniera casuale a ricevere dosi di nifedipina o placebo ogni sei ore fino a 37 settimane di gravidanza, o fino a quando la consegna, a seconda di quale è venuto prima. I ricercatori speravano nifedipina impedirebbe parto pretermine da riavviare. Hanno valutato se gravidanze soggetti durati per 37 settimane e misurato quanto tempo la consegna è stata ritardata. Essi hanno inoltre rilevato l'età gestazionale dei neonati al momento della consegna, il peso alla nascita e complicazioni della prematurità.

Il team ha visto alcuna differenza tra la nifedipina e placebo per qualsiasi misura. Circa il 40 per cento delle donne in entrambi i gruppi ha raggiunto 37 settimane di gravidanza, con la consegna in ritardo una media di un mese. Salute media Babies 'stata la stessa in entrambi i gruppi, anche.

Lyell ammonito che lo studio è stato progettato per rilevare un miglioramento del 50 per cento in ritardo nelle consegne. Se nifedipina conferisce un vantaggio piccolo, non sarebbe stato avvistato in questo studio, ha detto. Lyell pensa un più ampio studio di nifedipina è garantito. "Un piccolo vantaggio sarebbe particolarmente significativo in età precoce di gestazione, e meno in seguito. Ma nel complesso, non c'è beneficio per prematurità."

Sulla base della attuale mancanza di dati a sostegno di questa droga, Lyell crede ostetrici dovrebbero procedere con cautela. "Tutti i farmaci hanno effetti collaterali," ha detto. Anche se la nifedipina ha un discreto indice di sicurezza, alcuni case report collegarlo pericolosamente bassa pressione sanguigna nelle donne in gravidanza.

"Se qualcosa non ha dimostrato di essere di beneficio, non dovrebbe essere usato", ha concluso Lyell. "Ogni tanto, ci sarà un paziente che ha un effetto collaterale insolito.

"E 'importante distinguere tra il trattamento acuto, che è dato ad una donna in parto pretermine, e il trattamento di mantenimento, che è dato ad una donna a seguito di un episodio di travaglio pretermine che si è conclusa", ha aggiunto. "Questo studio affronta un trattamento di mantenimento. Usiamo ancora nifedipina per il trattamento acuto di parto pretermine."

Lyell ha collaborato con i colleghi di Stanford/Packard Yasser El-Sayed, MD, senior autore dello studio; Usha Chitkara, MD; Maurice Druzin, MD; e Kristin Pullen, MD. Altri collaboratori sono stati Jana Mannan, MD, investigatore principale dello studio a Santa Clara Valley Medical Center, e Aaron Caughey, MD, PhD, della University of California-San Francisco.

Lo studio è stato finanziato con fondi di ricerca dei Dipartimenti di Ostetricia e Ginecologia presso la Stanford University e del Santa Clara Valley Medical Center.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha