Nessun collegamento scientifico tra l'infanzia vaccini e autismo, revisione Spettacoli

Maggio 27, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo articolo pubblicato di recente sul Journal per Specialisti in Infermieristica Pediatrica esplorato la storia vaccinale, sistemi di monitoraggio di sicurezza del vaccino negli Stati Uniti, e le due esposizioni correlate al vaccino teorici più pubblicizzati associati con l'autismo - il thimerosal vaccino conservante e del morbillo, parotite, e rosolia (MMR). Una revisione di ricerche pubblicate dimostra che non vi sono prove scientifiche convincenti a sostegno di una relazione tra i vaccini e autismo.

L'articolo è parte di un numero speciale, che comprende cinque articoli incentrati sul tema dell'autismo.

Per definizione, l'insorgenza di autismo si verifica prima tre anni. Nessuna chiara causa di autismo è stato identificato, anche se sono state esaminate varie associazioni possibili. C'è stato un crescente interesse in esposizioni ambientali, comprese le vaccinazioni. Vaccinazioni infantili sono somministrati il ​​più presto possibile per garantire che i bambini siano protetti contro le malattie che si verificano nella prima infanzia. Questo periodo di tempo spesso coincide con il periodo di tempo che l'autismo può essere sospettata o diagnosticata.




Un documento britannico pubblicato circa 10 anni fa, apparentemente fatto l'affermazione che la ricezione del vaccino MMR è stata associata con l'autismo. La relazione iniziale di una possibile relazione tra il vaccino MMR e l'insorgenza dell'autismo ricevuto grande attenzione, e in Inghilterra, tassi di vaccinazione MMR è sceso e il numero di casi di morbillo è aumentato notevolmente nel prossimo decennio.

In risposta a questa preoccupazione negli Stati Uniti, il CDC e NIH hanno esaminato i problemi di sicurezza del vaccino e dopo l'esecuzione di un esame approfondito della letteratura rilevante, ha respinto una relazione causale tra il vaccino MMR e l'autismo. Alla fine la maggior parte degli autori del documento originale inglese gli autori anche chiesto di ritirare l'interpretazione dei loro risultati.

Preoccupazioni sono state sollevate anche su thimerosal, un conservante nei vaccini multidose che è stato rimosso dai vaccini di routine nel 2001 negli Stati Uniti e nel 1992 in Danimarca e Svezia. Nonostante la rimozione in Danimarca e Svezia, i tassi di autismo hanno continuato ad aumentare lì. Altri studi non sono riusciti a trovare un collegamento pure. Infine, nel febbraio 2009, la Corte dei crediti federali degli Stati Uniti ha rilevato che il vaccino MMR e contenenti thimerosal vaccini non sono stati fattori causali nello sviluppo dell'autismo.

"Gli infermieri sono spesso nella posizione unica di fornire consulenza in materia di vaccini nelle loro aree di pratica formale così come nella loro vita quotidiana," gli autori della nota. "E 'quindi indispensabile che essi hanno la conoscenza della ricerca e dei suoi risultati quando si parla di vaccini con i genitori, coetanei, e gli operatori sanitari medici."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha