New 3-D Mammografia sistema può migliorare Imaging seno

Maggio 6, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo approccio alla mammografia, sviluppato da ricercatori del Massachusetts General Hospital (MGH), ha il potenziale per migliorare notevolmente l'individuazione di lesioni mammarie e la capacità di prevedere se essi sono benigni o maligni. In una presentazione all'inizio di questo mese in occasione dell'assemblea scientifica della Radiological Society of North America (RSNA), Elizabeth Rafferty, MD, del Breast Imaging Servizio MGH descritto i primi risultati di uno studio che confronta la nuova tecnica, chiamata tomosintesi digitale, alla mammografia di serie . Tra i vantaggi della nuova tecnica, spiega, è una significativa riduzione falsi risultati positivi.

"La sovrapposizione di strutture al seno rappresenta una sfida importante per i radiologi, sia perché questi tessuti possono nascondere i tumori e perché producono ombre che simulano una lesione sulla mammografia convenzionale", dice Rafferty. "Questi studi falsi positivi rappresentano quasi il 25 per cento dei casi in cui le donne vengono richiamati per l'imaging supplementare da loro mammografie di screening. Eliminando tale struttura sovrapposizione, tomosintesi impedisce virtualmente tutti questi callback inutili, insieme con l'ansia che creano."

Tomosintesi differisce dalla mammografia standard nel modo in cui una TAC si differenzia da una procedura standard X-ray. In tomosintesi, il tubo a raggi X si muove in un arco di 50 gradi intorno al seno, mentre 11 immagini a basso dosaggio sono prese nel corso di un esame di 7 secondi. Un computer poi assembla le informazioni per fornire ad alta risoluzione sezione e immagini tridimensionali che possono essere esaminate dal radiologo in una workstation computer.




"La tomosintesi prende mammografia digitale a un livello superiore", aggiunge Daniel Kopans, MD, direttore MGH di imaging del seno e coautore della presentazione di Rafferty. "Si tratta di una modifica di una unità di mammografia digitale standard. Il seno si svolge allo stesso modo, ma le donne sarà felice di sapere che il test richiede solo una compressione di ogni seno, piuttosto che i due attualmente richiesto dalla mammografia standard." Kopans è uno degli inventori del sistema tomosintesi digitale, che è stato brevettato dalla MGH.

Rapporto di Rafferty riguarda i dati dei primi 100 donne di volontariato per tomosintesi in aggiunta alla mammografia standard al MGH. Il suo dati indicano che la tomosintesi rende più facile per le lesioni al radiologo di vedere e anche rende visibili alcune lesioni non rilevabili mediante procedure convenzionali. I radiologi hanno recensito sia mammografie standard e immagini tomosynthsis per lo studio hanno riferito di essere significativamente più sicuri nel determinare la malignità delle lesioni con tomosintesi, Rafferty ha detto.

Richard Moore, capo della MGH Breast Imaging Research, dice: "Ora possiamo vedere l'albero nella foresta. Tomosintesi digitale apre molteplici nuove vie di indagine modi migliori per rilevare e diagnosticare il cancro al seno precoce." Moore e fisico Tao Wu, PhD, ha contribuito a sviluppare il dispositivo tomosintesi e gli algoritmi per l'analisi dei dati e la produzione di immagini.

Kopans e il suo team hanno lavorato a stretto contatto con i rappresentanti di General Electric per la produzione di un sistema di tomosintesi digitale prototipo sotto una sovvenzione da parte del Dipartimento della Difesa statunitense, e lui è ottimista sul fatto che le sperimentazioni cliniche in corso presso il MGH presto portare alla approvazione della FDA. "La tomosintesi sta per rivoluzionare il modo in cui guardiamo per tumori al seno", dice Kopans. "Abbiamo iniziato a realizzare il potenziale di questa tecnologia."

Il Massachusetts General Hospital, fondata nel 1811, è l'originale e il più grande ospedale di insegnamento presso la Harvard Medical School. La MGH dirige il più grande programma di ricerca ospedale basato negli Stati Uniti, con un bilancio annuale di ricerca di circa $ 300 milioni e importanti centri di ricerca e AIDS, le neuroscienze, la ricerca cardiovascolari, il cancro, la biologia cutanea, il trapianto di biologia e photomedicine. Nel 1994, la MGH si unì con Brigham and Women Hospital di formare Partners HealthCare System, sistema sanitario integrato comprendente gli ospedali due centri medici accademici, speciali e di comunità, una rete di gruppi di medici e servizi sanitari nonacute casa.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha