New Chemical Imaging tecnica potrebbe aiutare a lotta contro l'arteriosclerosi, suggerisce la ricerca

Giugno 10, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova tecnica di imaging chimica potrebbe un giorno aiutare nella lotta contro l'arteriosclerosi, suggerisce la ricerca pubblicata nel numero di agosto 2009 del Journal of Royal Society Interface.

L'aterosclerosi è la malattia sottostante maggior parte degli attacchi di cuore e ictus ed è caratterizzata da lesioni nelle arterie, fatti di grassi, collagene e cellule. Le lesioni causano pareti delle arterie a indurirsi e addensare, che limita fortemente il flusso di sangue in tutto il corpo e possono anche rompersi, portando ad attacchi di cuore e ictus. Informazioni sul precisa composizione chimica delle lesioni di un individuo è importante perché quelli con livelli elevati di un tipo di grasso chiamato colesteril estere sono più facilmente rompersi.

Il team che sta dietro la nuova tecnica di imaging, che è conosciuto come attenuata Total Reflection Fourier Transform Infrared Imaging spettroscopica (ATR-FTIR di imaging), credo che con un ulteriore affinamento, potrebbe diventare un utile strumento per i medici che desiderano valutare le lesioni di un paziente. Ad esempio, combinando tecnologia in fibra ottica con l'imaging ATR-FTIR, i ricercatori ritengono medici potrebbero effettuare ispezioni in tempo reale di pazienti con aterosclerosi, al fine di valutare i progressi della malattia e stabilire quali pazienti sono a maggior rischio di complicanze .




Attualmente, i medici possono utilizzare gli ultrasuoni per valutare la dimensione e la posizione delle lesioni, ma hanno bisogno di prendere biopsie di lesioni al fine di determinare la loro chimica. Questa è una procedura complessa e invasiva.

I ricercatori dicono imaging ATR-FTIR potrebbe potenzialmente migliorare le tecniche di imaging attuali perché potrebbe combinare immagini e analisi chimiche, che fornirebbe un quadro completo e preciso delle lesioni di un paziente con una sola procedura. Nel presente studio, i ricercatori hanno dimostrato che l'imaging ATR-FTIR era in grado di rivelare la composizione precisa e dimensioni delle lesioni e dei livelli di elastina, collagene e degli esteri del colesterolo in loro.

La tecnologia di imaging ATR-FTIR funziona utilizzando raggi infrarossi per identificare diverse molecole chimiche, che sono mappati da un rivelatore a serie per creare una 'fotografia chimica'.

I ricercatori hanno utilizzato la tecnica per studiare gli effetti di età e un aminoacido chiamato L-arginina sulla composizione delle lesioni nei conigli colesterolo-fed. Il lavoro è apparso per confermare che la dieta L-arginina può rimuovere le lesioni nelle arterie di conigli maturi.

I ricercatori dicono che ulteriori studi devono essere fatte prima di imaging ATR-FTIR potrebbe essere utilizzato per la cura del paziente.

Piombo-autore, il professor Sergei Kazarian, del Dipartimento di Ingegneria Chimica e Tecnologia Chimica presso l'Imperial College di Londra, dice:

"L'aterosclerosi può essere una condizione pericolosa e la nostra speranza è che con un ulteriore lavoro, i nostri approcci potrebbero alla fine essere utilizzati per determinare quali pazienti sono più a rischio di complicanze. In questo modo, i medici possono indirizzare i trattamenti a quei pazienti che ne hanno maggiormente bisogno, al fine per prevenire ictus e attacchi di cuore. "

Questa ricerca è stata finanziata dal Consiglio di Ricerca Ingegneria e Scienze Fisiche.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha