New Insight circa la fonte di ansia nel Sindrome di Rett

Maggio 10, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un peptide noto a svolgere un ruolo in ansia è troppo abbondante in un modello murino della malattia neurologica ereditaria sindrome di Rett e sembra essere alla base del comportamento ansia-simili in questi topi, ha detto ricercatori di Baylor College of Medicine in un rapporto che appare online Atti della National Academy of Sciences. La scoperta potrebbe fornire un indizio per il trattamento per questo sintomo.

"Questo è uno dei primi sintomi che possiamo collegare ad una causa molecolare", ha affermato Huda Zoghbi, professore di pediatria, neurologia e genetica molecolare e umana presso il Baylor College of Medicine e un Howard Hughes Medical Institute. "Rett colpisce molte parti del sistema nervoso, ed i pazienti hanno molti sintomi, ma non sappiamo se capita tutti in una volta o se vi è una cascata di eventi."

Se quest'ultimo è vera, allora medici potrebbero essere in grado di intervenire per arrestare o limitare l'effetto dei primi sintomi per evitare effetti secondari come quelli che si verificano a causa di ansia cronica.




Il modello murino di Rett è stato sviluppato nel laboratorio del Zoghbi dove gli scienziati hanno anche scoperto che una mutazione nel gene MeCP2 (proteina 2 metil-CpG-binding) causa il disturbo. Età compresa tra i sei ei 18 mesi, i bambini affetti da questa malattia diventerà ritardati mentali, strizzare le loro mani, hanno difficoltà a camminare e la respirazione, e soffrono di ansia. La gravità dei sintomi varia con la persona.

"MeCP2 è un regolatore maestro di altri geni, come un caporeparto in una fabbrica", ha detto Bryan E. McGill, un BCM MD/Ph.D. studenti che studiano in laboratorio di Zoghbi. "Considerato da solo, non può dirvi i cambiamenti molecolari che portano al fenotipo (sintomi) che vediamo nei bambini. Il nostro obiettivo è stato quello di trovare intermediari nel processo. Vogliamo sapere quali altri geni MeCP2 sta controllando. Poi abbiamo una migliore comprensione delle basi molecolari del fenotipo che vediamo nei bambini ".

Nel loro lavoro, hanno scoperto che CRH (ormone di rilascio della corticotropina) svolge un ruolo critico nella risposta allo stress che produce ansia in questi bambini, che regola in parte la produzione di ormoni dello stress. Negli esseri umani, il principale uno di questi è cortisolo. Nei topi, è corticosterone.

Hanno scelto ansia perché è stato ben studiato, e la sua base molecolare è parzialmente compreso. Essi hanno scoperto che i topi Rett soffriva di grave ansia e che in una situazione di stress, hanno prodotto 1,5 volte la quantità di corticosterone prodotto da topi normali.

Essi propongono che normalmente, MeCP2 agisce come un reostato che controlla CRH e quindi la risposta allo stress, a seconda della necessità della situazione. CRH calci la risposta su. Quando MeCP2 è mutato, questo processo è meno controllato.

Attualmente, alcuni farmaci anti-ansia sono in fase di sviluppo che bloccano il recettore per CRH sulla cella. McGill, Zoghbi, e loro colleghi stanno studiando l'effetto di questi farmaci sugli animali con il gene MeCP2 mutato.

Altri che hanno preso parte alla ricerca incluso Drs.Sharyl F. Bundle, Murat B. Yaylaoglu, James P. Carson, e Christina Thaller, tutti BCM.

Il finanziamento per questa ricerca è venuto dal National Institutes of Health, la National Library of Medicine, il Centro Keck for Computational e Biologia Strutturale, il Centro Nazionale per la Ricerca Risorse, il ritardo mentale e Developmental Disabilities Research Center, e l'Howard Hughes Medical Institute.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha