New Model può aiutare gli scienziati a prevedere e prevenire focolai di influenza

Marzo 31, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Ogni anno, il virus dell'influenza evolve. E ogni anno, funzionari della sanità pubblica cercare di prevedere ciò che il nuovo ceppo sarà e come influenzerà la popolazione, al fine di meglio combatterlo.

Un nuovo studio condotto da un team internazionale di ricercatori, guidato dal professore Andrew W. Park, che detiene un appuntamento congiunto presso l'Università della Georgia Odum Scuola di Ecologia e nel Collegio di Medicina Veterinaria, può rendere il loro compito un po 'più facile. Le interruzioni di studio macinati lavorando attraverso scale e il collegamento sub-molecolare cambiamenti nel virus dell'influenza al rischio di epidemie influenzali. Il documento, pubblicato nell'edizione del 30 ottobre della rivista Science, mostra la relazione tra l'evoluzione dei tassi di virus e di immunizzazione necessari per prevenire una epidemia nella popolazione.

Parco ha spiegato che questi risultati possono aiutare a informare gli sforzi per prevenire future epidemie. "I funzionari della sanità pubblica saranno in grado di valutare l'utilità di un vaccino basato sulla sua relazione con il ceppo influenzale e livello di immunità della popolazione", ha detto.




Attraverso le vaccinazioni o le infezioni da ceppi precedenti del virus dell'influenza precedenti, molte persone hanno già un certo livello di immunità, Parco notato. Il virus influenzale è in continua evoluzione, però. Sostituendo differenti aminoacidi in punti molecolari chiave, il virus aumenta le sue possibilità di eludere le difese del sistema immunitario, permettendo così di riprodurre e diffondere.

Poiché il numero di differenze aminoacidiche tra un nuovo ceppo e il ceppo un individuo è stato vaccinato contro aumenta, la probabilità di diventare aumenti infette, parco detto, così come la possibilità di diventare infettive e il tempo in cui l'individuo rimarrà infettiva. Questi fattori si combinano per aumentare la possibilità di un focolaio in una popolazione.

Lavorare con l'influenza equina, i membri del team di ricerca hanno esaminato la possibilità di un focolaio di influenza in una popolazione che era stato tutto vaccinati con lo stesso ceppo del virus. Essi hanno scoperto che i focolai cominciarono verificano quando c'erano due o più differenze aminoacidiche e che la dimensione del focolaio aumenta con il numero di differenze aminoacidiche. Hanno anche scoperto che le grandi epidemie sono stati più probabile che si verifichi se il virus e il vaccino erano di diversi gruppi antigenici - il che significa che il sistema immunitario di un host percepisce i due ceppi come diversi. Confrontando questi risultati con uno studio precedente influenza umana hanno dato gli stessi.

Un altro fattore chiave nel determinare il rischio di un focolaio in popolazioni reali, tuttavia, è la variazione individuale dell'immunità nella popolazione. Poiché il virus continua a cambiare, in modo da fare i vaccini utilizzati contro di essa. Questo fa sì che l'immunità della popolazione di essere eterogenea - alcuni individui sono stati infettati con o vaccinati contro il ceppo di influenza dello scorso anno, un po 'contro ceppi degli anni precedenti, e alcuni non hanno l'immunità a tutti. Parco ed i suoi colleghi hanno scoperto che il grado di variabilità dell'immunità della popolazione svolge un ruolo cruciale nel determinare il rischio di un focolaio.

Parco ha aggiunto che nel misurare per la prima volta come la differenza tra lo stato di immunità della popolazione e di un nuovo ceppo di virus influenza il rischio di un'epidemia, il team ha fatto un passo fondamentale verso il collegamento di questi rapporti con le dinamiche di epidemie, e non solo per l'influenza ma per una vasta gamma di malattie infettive.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha