New patogeno da ulcere gastriche Pigs '

Marzo 25, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati hanno isolato un nuovo batterio nei suini 'stomaci grazie ad una tecnica pionieristica, offrendo la speranza di nuove terapie per le persone che soffrono di ulcere allo stomaco, secondo la ricerca pubblicata nel numero di giugno del Journal of Evolutionary sistematica e Microbiologia.

Il batterio che provoca ulcere allo stomaco comunemente negli esseri umani è chiamato Helicobacter pylori. La vasta ricerca è stata effettuata su questo batterio e le due scienziati che hanno scoperto che sono stati assegnati il ​​Premio Nobel per la Fisiologia e la Medicina nel 2005. Tuttavia, in una piccola percentuale di biopsie un batterio simile, ma in precedenza non identificato è presente. Numerosi lavori di ricerca hanno descritto i tentativi falliti di cultura questo microbo in laboratorio da quando è stata osservata la prima volta nel 1990. Ora, scienziati provenienti da Belgio sono riusciti.

"Abbiamo sviluppato un nuovo metodo per coltivare questi batteri e possiamo ora studiare le loro caratteristiche principali e le proprietà di virulenza," ha detto il professor dottor Freddy Haesebrouck da Università di Gent in Belgio. I ricercatori hanno dovuto ricostruire aspetti di habitat naturale del batterio, lo stomaco. Hanno usato l'acido, che uccide altri microbi, ma è necessario per questi batteri di crescere. Carbone è stato utilizzato per rimuovere sostanze tossiche al batterio stomaco. L'analisi genetica ha rivelato che si tratta di una nuova specie legate al comune batterio ulcera allo stomaco Helicobacter pylori. Il suo nome, Helicobacter suis, deriva dal latino per "del maiale".




H. suis è stata associata con ulcere gastriche nei suini, che possono provocare morte improvvisa: un grosso problema per gli agricoltori. "Le perdite economiche per l'industria di maiale e il rischio dei batteri che infettano gli esseri umani giustificano la necessità di ulteriori ricerche", ha detto il dottor Margo Baele da Università di Gent in Belgio. "I dati mostrano che le persone a stretto contatto con i maiali hanno un rischio maggiore di infezione, questo suggerisce H. suis è un agente zoonotico, in grado di essere trasmessi dagli animali all'uomo."

"Sappiamo molto poco su come il batterio infetta l'uomo e suini e come causa la malattia. Grazie a questa ricerca, isolati pure di H. suis sono ora disponibili, portando nuove prospettive allo studio di questo organismo e la sua interazione con l'ospite, "dice il professor dottor Freddy Haesebrouck.

La nuova tecnica permetterà ai ricercatori di determinare se il batterio è resistente agli antibiotici. Questo porterà a strategie di trattamento migliori, sia in suini e l'uomo. I ricercatori auspicano può anche provocare lo sviluppo di un vaccino efficace.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha