New Rianimazione Approccio Better Than CPR per out-of-hospital arresto cardiaco

Aprile 11, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I tassi di sopravvivenza seguenti arresto cardiaco è salito 300 per cento quando i soccorritori utilizzati Cardiocerebral Rianimazione, un nuovo approccio rianimazione per arresto cardiaco sperimentato presso l'Università dell'Arizona Sarver Heart Center. Poiché la nuova tecnica elimina la respirazione bocca-a-bocca, aumenta la volontà di effettuare la rianimazione in individui laici.

"In arresto cardiaco fuori dall'ospedale, il cervello e il cuore hanno bisogno di rianimazione, non i polmoni", ha detto Gordon A. Ewy, direttore del UA Sarver Heart Center, dove è stato sviluppato il nuovo approccio. Ewy è una delle poche persone al mondo chiamati a "Giant CPR" dalla American Heart Association.

In CPR secondo le linee guida AHA correnti, 30 compressioni toraciche vengono consegnati, seguito da due respiri bocca-a-bocca. Mentre le presse risponditore sul petto, sangue ossigenato viene spostato attraverso il corpo e consegnato agli organi.




"Ma quando si smette di compressioni toraciche respirazione bocca-a-bocca ventilazioni, il sangue non si muove e gli organi essenzialmente sono affamati", dice Ewy. "In effetti, durante la RCP, il flusso di sangue al cervello e gli organi è così povero che fermando la compressione del torace, per qualsiasi motivo - tra cui il cosiddetto 'respirazione artificiale' -. Non è utile"

Presso l'American Heart Association 2006 Scientific Sessions a Chicago, Ewy presentato dati provenienti da Emergency Medical Services nella Phoenix Metropolitan Area che mostrano che il 9 per cento delle vittime di arresto cardiaco extra-ospedaliero è sopravvissuto dopo l'attuazione di Cardiocerebral Rianimazione. Ciò equivale a un aumento del 300 per cento rispetto al momento in cui i primi soccorritori utilizzati orientamento CPR, risultando in un mero 3 per cento il tasso di sopravvivenza.

Come causa di morte, out-of-hospital arresto cardiaco è seconda solo a tutti i decessi per cancro combinati, prendendo le vite di 490.000 americani ogni anno. Nonostante gli aggiornamenti periodici negli orientamenti CPR, i tassi di sopravvivenza a seguito out-of-hospital arresto cardiaco sono rimasti triste negli ultimi 20 anni, in bilico tra l'1 e il 3 per cento nella maggior parte delle grandi città degli Stati Uniti. I tassi di sopravvivenza sono migliori solo se un defibrillatore automatico esterno (DAE) è disponibile e viene utilizzato subito dopo l'arresto cardiaco.

"Pensiamo che la CPR non è ottimale perché è sostenuto come un 'one-size-fits-all' approccio, ignorando che l'arresto cardiaco e arresto respiratorio sono due condizioni fisiopatologiche distinte", spiega Ewy. "Ventilations sono necessarie in caso di arresto respiratorio, come ad esempio gli incidenti quasi annegamento o overdose di droga."

Gli studi hanno dimostrato che gli astanti che effettuano CPR prendono molto più tempo per fornire ventilazioni di soccorso tra le compressioni toraciche di quanto si pensasse - una media di 16 invece dei presunti 4 secondi. La ricerca da parte del Sarver Heart Center CPR Research Group UA ha rivelato che gli studenti di medicina, anche molto entusiasti in ottima forma hanno bisogno 14 secondi per consegnare le ventilazioni.

"Come risultato, le persone interrompono le compressioni toraciche per periodi prolungati di tempo", dice Ewy. "Questo non fornisce perfusione ottimale degli organi vitali."

I nuovi dati confermano uno studio pubblicato all'inizio di quest'anno (The American Journal of Medicine (2006) 119, 335-340). Servizi medici di emergenza in due contee del Wisconsin sono stati in grado di aumentare il tasso di sopravvivenza a tre volte quando sono passati da linea guida CPR a Cardiocerebral Rianimazione. I primi soccorritori che applicano il nuovo protocollo sono stati in grado di resuscitare la maggioranza (58 per cento) di vittime di arresto cardiaco extra-ospedaliero assistito, a condizione che avevano un ritmo cardiaco iniziale "defibrillabile". "Defibrillabile" descrive una condizione in cui il cuore freme e non battute, ma può essere sconvolto di nuovo nel battito normale con un defibrillatore. Al contrario, il tasso di sopravvivenza è stato solo il 15 per cento nei tre anni prima, quando è stato utilizzato il protocollo CPR standard.

Perché non comporta la respirazione bocca-a-bocca, Cardiocerebral Rianimazione esalta la volontà di singoli laici a impegnarsi in un tentativo di rianimare una vittima di arresto cardiaco. I membri del Sarver Heart Center CPR Research Group UA iniziato il programma "essere un salvagente" per insegnare il nuovo approccio al pubblico gratuitamente. Astanti Cardiocerebral rianimazione è facile da imparare e facile da ricordare. Per saperne di più sul programma e per guardare un video didattico on-line, visitare il sito http://www.heart.arizona.edu.

Astanti Cardiocerebral Rianimazione prevede tre semplici passaggi:

  1. Qualcuno diretto a chiamare il 911 o fare il le chiamate.
  2. Posizionare il paziente sul pavimento. Posizionare il palmo di una mano sul centro del torace con l'altra mano sulla parte superiore del primo. Bloccare i gomiti ed eseguire le compressioni toraciche forti al ritmo di 100 al minuto. Alza le mani leggermente dopo ogni spinta per permettere petto di rinculo. A turno con un passante fino paramedici arrivano.
  3. Se un defibrillatore automatico esterno (DAE) è disponibile, collegarlo al paziente e seguire le istruzioni vocali della macchina. In caso contrario, continuare a pompare.

    NOTA: Ansimare non è un'indicazione di respirazione normale o di recupero. Iniziare e continuare le compressioni anche se rantoli paziente. Per i casi di sospetto annegamento, overdose o collasso nei bambini, seguire linee guida CPR (2 bocca-a-bocca respiri per ogni 30 compressioni toraciche).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha