Noci e avena Può costruire una forte Cuore

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

DALLAS, 10 NOV - componenti Cuore-sani in avena possono aiutare i livelli di colesterolo più bassi e un nutriente in noci possono aiutare a prevenire la morte da malattie cardiache, secondo ricerche preliminari di due studi presentati oggi a Scientific Sessions 71 della American Heart Association.

In uno studio di 12 anni di 22.071 medici che partecipano al Physicians Health Study, uomini la cui dieta contenevano elevate quantità di frutta secca hanno avuto una diminuzione del rischio di morire di malattie cardiache, dice l'autore principale dello studio Christine M. Albert, MD, istruttore presso la Harvard Medical School di Boston.

Squadra di Albert osserva che le noci contengono grassi insaturi, tra cui l'acido alfa-linolenico, che può aiutare a prevenire disturbi mortali del ritmo del cuore.




In uno studio finanziato dalla Quaker Oats presso la Tufts University di Boston, un altro gruppo di ricercatori ha esaminato 43 uomini e le donne che mangiano una dieta ricca di avena. Persone sulla dieta avevano abbassare la pressione sanguigna e ridotti livelli di colesterolo nel sangue al termine dello studio. La pressione alta e colesterolo alto sono fattori di rischio per infarto e ictus.

La dieta avena abbassato totali livelli ematici di colesterolo da 34 milligrammi per decilitro (mg/dL), mentre i partecipanti allo studio che hanno mangiato una dieta che sostituisce il grano per l'avena abbassato il loro colesterolo solo 13 mg/dL. I livelli ematici degli individui di colesterolo lipoproteine ​​a bassa densità (LDL o colesterolo "cattivo") - che può accumularsi nei vasi sanguigni, aumentando il rischio di un attacco di cuore o ictus - hanno seguito lo stesso schema: LDL del gruppo era di 23 mg di avena/dL inferiore e LDL del gruppo grano era 8 mg/dL inferiore.

Inoltre, le persone del gruppo avena ridotto il loro sistolica (alto numero) Pressione sanguigna di 7 millimetri di mercurio (mm/Hg) alla fine dello studio di sei settimane rispetto ai 2 mm/Hg per il gruppo grano.

"Antipertensivo è generalmente una buona cosa per la popolazione la domanda qui è:. Se questo intervento dietetico lavora per ridurre la pressione sanguigna normale, possiamo anche usare lo stesso metodo per ridurre la pressione alta?" dice l'autore principale dello studio avena, Edward Saltzman, MD, del Metabolismo Energy Laboratory presso la Nutrizione Umana Research Center USDA on Aging della Tufts University di Boston.

Saltzman attribuisce i benefici di avena sua fibra solubile - il tipo di fibra alimentare che si scioglie in acqua. "Ci sono diversi motivi per cui gli alimenti come avena che contengono fibre solubili, o fibra solubile stesso, potrebbero avere effetti benefici sulla pressione sanguigna o il colesterolo. La presenza di fibre solubili negli alimenti rallenta il tasso di digestione e l'assorbimento."

La digestione lenta provoca un più graduale aumento dei livelli di insulina. L'insulina è un ormone che aiuta a regolare lo zucchero nel sangue, ma può aumentare la pressione sanguigna in alcuni individui. "Ci possono essere altri fattori non ancora identificati in avena che influenzano il modo in cui i vasi sanguigni reagire", dice Saltzman.

Gli uomini e le donne nello studio hanno mangiato una delle due diete a basso contenuto calorico. I ricercatori hanno determinato le esigenze di manutenzione calorico di ogni individuo poi ha dato loro ogni 1.000 calorie in meno rispetto al livello di manutenzione di ogni persona ogni giorno. Il gruppo di studio è stata data una dieta ricca di avena. Il gruppo di controllo - utilizzato come standard di confronto - ha mangiato una dieta che sostituisce il grano per l'avena.

Le due diete differivano principalmente nella quantità di fibra solubile. Avena contengono più di questa fibra rispetto alla stessa quantità di frumento. Altri alimenti ricchi di fibra solubile sono orzo, lenticchie, fagioli, fagioli neri e agrumi.

Saltzman ha sottolineato che il suo studio è stato molto preliminare e sono necessarie ulteriori ricerche per determinare se una dieta ricca di avena avrebbe gli stessi effetti in uno studio a lungo termine. Dice che la dieta deve essere rigorosamente seguire per i risultati siano significativi. "E 'una cosa difficile da nutrire le persone per sei settimane, ma è davvero difficile ottenere loro di seguire una dieta a casa per un anno o due", dice.

Nell'inchiesta Harvard collega consumo dado ad un ridotto rischio di malattie cardiache, Albert dice acido alfa-linolenico, un componente di noci, può proteggere il cuore impedendo un disturbo del ritmo chiamato fibrillazione ventricolare che causa la morte improvvisa. Quando si estingue cuore in fibrillazione ventricolare, non può pompare il sangue a meno scioccato in un ritmo normale con un dispositivo elettrico chiamato defibrillatore. Alberto dice studi precedenti condotti su animali hanno accennato a questo link pure.

Altre fonti di acido alfa-linolenico sono colza e soia oli idrogenati utilizzati nella maggior parte pieno di grassi condimenti per insalate commerciale, olio di lino e semi di lino e una verdura a foglia chiamato portulaca liscio che si consuma soprattutto in Grecia. Albert ha sottolineato che i suoi risultati sono preliminari perché i questionari hanno chiesto solo se i medici avevano mangiato noci, non il tipo o quanti hanno mangiato. Inoltre, altri fattori di fattori dietetici o di rischio per malattie cardiache potrebbero falsare i risultati. "La maggior parte dei dadi sono anche ricchi di altri grassi insaturi e sostanze nutritive che possono contribuire alla riduzione del rischio di malattia di cuore", dice Albert. Tuttavia, alcune noci - come noci del Brasile - sono ad alto contenuto di grassi saturi, come pure. I consumatori devono essere consapevoli che tutti i dadi sono ricchi di grassi e calorie totali.

Tuttavia, gli intervistati che ha mangiato la più alta quantità di noci ha avuto il più basso rischio di morte per qualsiasi legati al cuore - anche dopo aggiustamento per età, abitudini di esercizio, alta pressione sanguigna, livelli di colesterolo, il diabete, l'uso di alcol, altre abitudini alimentari e se individui sono stati in trattamento per la malattia di cuore.

Co-autori di Saltzman sono Sal K. Das, M.A .; Andrew S. Greenberg, M.D .; Gerard E. Dallal, Ph.D .; Ernst J. Schaefer, M.D .; Susan B. Roberts, Ph.D .; e Alice H. Lichtenstein, Ph.D.

Co-autori di Albert sono JoAnn E. Manson, M.D .; Walter C. Willett, M.D .; e Charles H. Hennekens, studio di MD Albert è stato finanziato dal National Institutes of Health.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha