Non si cura di Broccoli? Variazione di un sapore amaro recettore Gene suggerisce una scusa Evolutionary

Giugno 22, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Composti noti come glucosinolati sono presenti in una varietà di verdure inclusi nella dieta umana (in particolare verdure crocifere), ma questi composti possono bloccare la formazione di iodio organico ed il trasporto di iodio nella tiroide. Lo iodio è necessario per il corretto funzionamento della tiroide, e in aree geografiche dove i livelli di iodio inorganico sono bassi, gozzo endemico (tiroide ingrandita) può sorgere in risposta alla necessità di mantenere i livelli di ormone tiroideo. In tali circostanze, le tossine della tiroide, come glucosinolati possono esacerbare problemi con la funzione tiroidea. Carenze di funzione tiroidea può provocare la maturazione sessuale ritardato e ritardo mentale in regioni a basso-iodio (tipicamente, aree remote dal mare).

Lavoro passato ha suggerito che l'evoluzione della famiglia TAS2R di recettori del gusto amaro è stato plasmato dal potenziale vantaggio di evitare alcuni composti tossici nelle piante, ma le prove finora si è basata sui risultati che hanno usato composti amari sintetici. Ad esempio, il lavoro passato ha dimostrato che le persone in possesso geneticamente diverse versioni di un particolare recettore espositive TAS2R corrispondentemente diverse sensibilità ai composti amaro phenylthiocarbamide (PTC) e propiltiouracile (PROP), che assomigliano glucosinolati.




Nel nuovo lavoro, i ricercatori sono stati in grado di dimostrare che le diverse versioni genetiche di questo stesso recettore, noto come hTAS2R38, in particolare determinare la percezione della gente di piante che sintetizzano glucosinolati. Nella loro esperimenti, i ricercatori hanno diviso una serie di test di verdure in quelli che contengono glucosinolati, come broccoli e rape, e quelli che non contengono glucosinolati noti. I ricercatori hanno scoperto che gli individui in possesso di due copie di una versione "sensibili" del gene hTAS2R38 valutato le verdure-glucosinolati contenente il 60% in più amara che ha fatto i soggetti che possiedono due copie di una versione "insensibile" del gene del recettore. In confronto, gli individui che possiedono una copia di ogni versione del gene valutato l'amarezza di glucosinolati contenente verdure ad un livello intermedio.

I ricercatori hanno scoperto che le differenze nella percezione amarezza da parte dei gruppi hTAS2R38 "sensibili" e "insensibile" hanno raggiunto la significatività statistica per sei verdure: crescione, senape, rape, broccoli, rape, e rafano.

Anche se la supplementazione di iodio aiuta in modo significativo nel migliorare i problemi della tiroide in aree a basso-iodio, i ricercatori osservano che oltre 1 miliardo di persone nel mondo sono a rischio, in linea di principio, per l'insufficienza della tiroide - questo riflette la probabilità che forti pressioni selettive in passato hanno plasmato la nostra capacità di individuare i composti anti-tiroide ed evitare, soprattutto nelle regioni a bassa-iodio. I nuovi risultati mostrano l'importanza di singoli geni recettori gusto nel plasmare la nostra percezione degli alimenti e, i ricercatori sottolineano, indicano che la variazione anche in un singolo gene può avere un impatto come la gente percepisce un'intera famiglia di verdure.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha