Novel studio clinico per pazienti con linfoma Inizio

Marzo 19, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La Virginia Commonwealth University Massey Cancer Center ha recentemente aperto un National Cancer Institute (NCI) -sponsored, di fase II di studio clinico per alcuni sottotipi di linfoma non-Hodgkin.

Lo studio si basa sulla ricerca di VCU Massey Cancer Center e di altri centri suggeriscono che la combinazione di due nuovi, i farmaci recentemente approvati che hanno dimostrato l'efficacia di alcuni tumori del sangue possono essere attivo in pazienti con linfoma diffuso a grandi cellule B, o linfoma a cellule del mantello . Lo studio è destinato a pazienti la cui malattia è progredita dopo trattamento con altri regimi.

Altro NCI centri partecipanti a questo studio linfoma romanzo attraverso Consorzio del NCI Sudest Fase II includono H. Lee Moffitt Cancer Center e Istituto di Ricerca (Tampa, Fla.), Che è il centro di coordinamento; la University of North Carolina Lineberger Comprehensive Cancer Center (Chapel Hill, NC); e la Vanderbilt-Ingram Cancer Center (Nashville, Tenn.). In programma anche di partecipare sono Montefiore-Einstein Cancer Center (New York); e New York Presbyterian Hospital/Weill Cornell Medical College, che sono entrambi a New York Consorzio NSC-sponsorizzato Phase II.




I ricercatori sperano di sapere se questi tipi di linfoma rispondono al trattamento con la combinazione di bortezomib, commercializzato come Velcade, e vorinostat, commercializzato come Zolinza. Hanno anche intenzione di conoscere gli effetti collaterali di questo regime di droga e se alcune caratteristiche di questi linfomi possono prevedere per risposta a questo regime.

Steven Grant, MD, investigatore principale dello studio e direttore associato per la ricerca traslazionale in VCU Massey Cancer Center, è tra un certo numero di ricercatori di tutto il mondo che hanno riportato le interazioni sinergiche tra inibitori del proteasoma, come gli inibitori delle istone deacetilasi bortezomib e come vorinostat nella leucemia e altre neoplasie ematologiche. Altri centri oncologici sono attualmente esplorando questa combinazione di farmaci nei pazienti con mieloma multiplo refrattario.

"i dati di fase I di studi nei pazienti con mieloma multiplo ci hanno dato una buona idea di dosi sicure e appropriate di questi due agenti quando vengono somministrati in combinazione. Tali informazioni hanno permesso di aprire questo come uno studio di fase II in pazienti con linfoma per determinare quanto sia efficace questa combinazione romanzo farmaco è in questo ambiente ", ha detto Grant. "La comunità di ricerca sul cancro ematologico ha un notevole interesse in regimi di associazione incorporare questi due importanti classi di nuovi agenti."

All'interno del gruppo di pazienti linfoma a cellule del mantello, lo studio valuterà se i pazienti che hanno precedentemente ricevuto bortezomib rispondono in modo diverso da quelli che non sono mai stati trattati con bortezomib. Bortezomib somministrato da solo è stato recentemente approvato per il trattamento di pazienti con linfoma a cellule del mantello recidivante o refrattario, e in precedenza è stato approvato per i pazienti con mieloma multiplo progressiva. Vorinostat è stato approvato per l'uso in pazienti con linfoma cutaneo a cellule T.

Linfoma diffuso a grandi cellule B è un tipo di linfoma non-Hodgkin - il cancro del sistema immunitario - che di solito è in rapida crescita. E 'il tipo più comune di linfoma non-Hodgkin, ed è caratterizzata da tumori in rapida crescita nei linfonodi, milza, fegato, midollo osseo o di altri organi. Altri sintomi includono febbre, sudorazione notturna e perdita di peso. Ci sono diversi sottotipi di linfoma diffuso a grandi cellule B.

Linfoma a cellule del mantello è una rapida crescita tipo di linfoma a cellule B non-Hodgkin che di solito si verifica in adulti di mezza età o più anziani. Esso è caratterizzato da piccole e medie dimensioni le cellule tumorali che possono essere nei linfonodi, la milza, il midollo osseo, il sangue, e del sistema gastrointestinale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha