Novel Therapeutic target individuati nella lotta contro l'artrite reumatoide

Aprile 23, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un team di scienziati, guidato da Toshihiro Nakajima al St Marianna University School of Medicine in Giappone, ha identificato un obiettivo terapeutico emozionante che può portare allo sviluppo di nuovi trattamenti per l'artrite reumatoide (RA).

Come pubblicato nell'ultimo numero di geni e lo sviluppo, gli scienziati segnalano la scoperta di 'synoviolin', un enzima che si trova in anormalmente alti livelli nel articolazioni malate. Alti livelli di synoviolin sono trovati a causare una crescita eccessiva di joint-distruggere cellule sinoviali, una caratteristica clinica fondamentale di RA. Riducendo i livelli di synoviolin, gli scienziati sperano di fermare la proliferazione delle cellule sinoviali e la progressione devastante della RA.

RA è una delle malattie articolari più comuni, che colpisce circa 0,5-1,0% della popolazione adulta mondiale. La distruzione articolare progressivo, che si rivolge principalmente alle piccole articolazioni delle mani e dei piedi, alla fine si traduce in una grave disabilità movimento. Le caratteristiche cliniche di RA includono infiammazione cronica della sinovia, o rivestimento del giunto, accompagnato dalla crescita eccessiva di cellule sinoviali, una condizione nota come iperplasia sinoviale. Questa massa di cellule sinoviali, o 'panno', poi invade e distrugge la cartilagine e l'osso all'interno dell'articolazione. Chiaramente, la comprensione dei fattori che regolano l'iperplasia sinoviale sono la chiave per la progettazione di nuove terapie per il trattamento di RA.




Dr Nakajima e colleghi hanno cercato di identificare le proteine ​​che si trovano nelle cellule sinoviali da articolazioni reumatoide, con la speranza di scoprire nuovi fattori patogeni coinvolti in RA. Utilizzando un approccio di screening di anticorpi, gli scienziati hanno identificato synoviolin come un enzima che è up-regolato nei tessuti sinoviali di pazienti affetti da AR. Per chiarire la funzione del synoviolin, il team progettato topi che producono un eccesso di synoviolin. Significativamente, questi topi hanno sviluppato malattia artritica spontanea, suggerendo che troppo synoviolin è infatti un fattore importante nello sviluppo di RA. Essi hanno inoltre generato topi con la metà della normale quantità di synoviolin. Quando questi topi sono stati trattati con un protocollo che induce l'artrite nei topi normali, topi il 'low-synoviolin' sono stati protetti dalla artrite. Questo risultato saldamente identificata synoviolin come un attore chiave nel RA patologia.

Gli scienziati continuarono scoprono la meccanismo cellulare attraverso il quale i livelli alterati di synoviolin potrebbe influenzare patologia articolare. Con un'attenta analisi dei topi ingegnerizzati, hanno mostrato che l'iperplasia sinoviale è stato impedito nel basso-synoviolin topi a causa di un aumento suicidio cellulare sinoviale o 'apoptosi'. L'apoptosi è un meccanismo di protezione fondamentale contro la sovrapproduzione di cellule malate o indesiderati. D'altra parte, l'apoptosi delle cellule sinoviale era significativamente ridotta nei topi overexpressing synoviolin, promuovendo ipoplasia sinoviale e, in definitiva, malattia articolare.

Questa ricerca dimostra l'importanza di synoviolin nella regolazione iperplasia sinoviale e distruzione definitiva congiunta RA. Offre una nuova comprensione della eziologia di RA e un nuovo bersaglio per le terapie innovative RA. La ricerca futura sarà sicuramente focalizzata sulla progettazione di reagenti per ridurre l'importo o inibire l'attività di synoviolin nelle articolazioni malate.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha