Numero di giovani pazienti con tumore del colon-retto nuova diagnosi prevede di quasi raddoppiare entro il 2030

Aprile 10, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nei prossimi 15 anni, più di uno su 10 tumori del colon e quasi uno su quattro tumori rettali saranno diagnosticati nei pazienti più giovani rispetto al tradizionale periodo di screening, secondo i ricercatori della University of Texas MD Anderson Cancer Center. Questo crescente problema di salute pubblica è sottolineato dal trend dei dati tra i 20 ei 34 anni di età negli Stati Uniti, tra i quali si prevede che l'incidenza del cancro del colon e del retto (CRC) per aumentare del 90% e del 124,2%, rispettivamente, nel 2030 .

Pubblicato in questo numero di JAMA Chirurgia, i risultati si basano su studi precedenti di tendenze CRC, ma vanno un passo oltre, fornendo stime quantitative di aumentare in modo esponenziale il rischio di CRC tra i pazienti che rientrano sotto i 50, l'età in cui CRC di screening viene raccomandato per il pubblico in generale. Gli autori sottolineano allo stile di vita e fattori comportamentali come l'obesità, la mancanza di attività fisica e una dieta occidentale come i principali fattori di rischio per CRC, anche se le cause esatte degli aumenti previsti non sono noti.

"Questo è un momento importante nella prevenzione del cancro", ha detto il ricercatore principale George J. Chang, MD, MS, professore associato, Dipartimento di Oncologia Chirurgica e Ricerca sui Servizi Sanitari. "Stiamo osservando il potenziale impatto reale della CRC tra i giovani, se non vengono apportate modifiche in iniziative di educazione e di prevenzione pubblica. Questo è il momento di invertire questa tendenza allarmante."




Quasi 137.000 persone saranno diagnosticati con CRC negli Stati Uniti quest'anno, e più di 50.000 moriranno della malattia. CRC è il terzo tumore più comune tra gli uomini e le donne, e la terza causa di morte per cancro.

Lo studio di coorte retrospettivo ha analizzato Surveillance, Epidemiology, e End Results (SEER) i dati su più di 393.000 pazienti con istologicamente confermato CRC tra il 1975 e il 2010, l'esame di età alla diagnosi in intervalli di 15 anni a partire da 20 anni.

I ricercatori hanno osservato che il tasso di incidenza annuale per CRC diagnosticati in pazienti al di sotto di 34 anni è in aumento in tutti gli stadi della malattia: localizzato (confinato al colon o del retto), regionale (spread organo contigue e adiacenti, come ad esempio ai linfonodi, reni e parete pelvica) e distante (riferendosi a metastasi a distanza). Le tendenze indicano che:

• Entro il 2020 e il 2030, il tasso di incidenza di cancro al colon aumenta del 37,8% e del 90%, rispettivamente, per i pazienti 20-34. Entro il 2030, questo rappresenta un cambiamento tasso di incidenza 131,1% di tumore del colon nei pazienti più giovani rispetto ai pazienti di età superiore ai 50 anni di età. • Allo stesso modo, entro il 2020 e il 2030, i tassi di incidenza per i tumori rettosigmoidee e rettale si prevede un aumento del 49,7% e del 124,2%, rispettivamente, per la stessa fascia di età - una variazione del 165% tasso di incidenza rispetto ai pazienti di età superiore a 50 anni per questi tumori entro il 2030. • Tra i pazienti 35-49, i tassi di incidenza sono previsti aumentare del 27,7% per il cancro del colon e il 46% per il cancro del retto nello stesso arco di tempo.

Una tendenza opposta è stata osservata nei pazienti più anziani in gran parte grazie a screening e prevenzione sforzi. C'è stato un costante calo del tasso di incidenza di CRC in pazienti di 50 e più anziani, con i cali più importanti nella malattia regionale e distante. Sulla base del modello predittivo, i ricercatori anticipano questa tendenza continuerà, con incidenza in calo del 21,2% e del 37,8% nel 2020 e il 2030 per il colon, rispettivamente; ed il 19,0% e il 34,3% nel 2020 e il 2030 per il retto, rispettivamente. Il calo più considerevole dovrebbe per i pazienti di età superiore ai 75 anni.

La mancanza di screening e di fattori di rischio come l'obesità e inattività fisica sono noti collaboratori di CRC. Gli autori incoraggiano il consumo ridotto di alimenti trasformati e veloci e più verdure e frutta per ridurre il rischio. Mentre i ricercatori di notare che i risultati non suggeriscono rivisitare le linee guida di screening in questo momento, Christina E. Bailey, MD, MSCI, chirurgia oncologica compagni e primo autore dello studio, ha aggiunto che i medici dovrebbero essere alla ricerca di sintomi CRC che altrimenti potrebbero essere respinto nelle persone più giovani e identificato solo come il cancro dopo la malattia è progredita.

"Mentre le nostre osservazioni di studio sono limitati a CRC, preoccupazioni simili vengono sollevate sul cancro al seno, come vediamo crescente incidenza tra le donne più giovani", ha detto Chang. "Identificare questi modelli è un primo fondamentale passo verso l'avvio cambiamenti importanti nella prevenzione del cancro."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha