Numero di inizio molto anziani Dialisi aumentato notevolmente negli dell'ultimo decennio

Maggio 25, 2016 Admin Salute 0 55
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il numero di ottantenni (persone di età compresa da 80 a 89) e novantenni (persone 90-99) che hanno iniziato la dialisi è aumentato da 7.054 persone nel 1996 a 13.577 persone nel 2003, secondo un nuovo studio sugli Annals of Internal Medicine.

Nel complesso, il tasso di sopravvivenza a un anno per i pazienti in dialisi non è sostanzialmente cambiata 1996-2003, rimanendo a circa il 50 per cento. I tassi di sopravvivenza per questi pazienti molto anziani sono sostanzialmente inferiori a quelli precedentemente riportati.

I ricercatori hanno utilizzato i dati di un grande sistema di dati di rene nazionale. Rischio di morte è stato fortemente associato con l'età più avanzata, l'incapacità di camminare (stato non deambulanti) e il numero di malattie croniche una persona aveva.




Gli autori suggeriscono che i medici, i pazienti e le famiglie valuta l'ipotesi di una persona anziana in dialisi dovrebbe avere una discussione che dovrebbe includere stime realistiche di sopravvivenza, qualità attesa della vita, e dei valori del paziente. Può essere, dicono gli autori, che la malattia renale allo stadio terminale è "in realtà un riflesso della sottostante disfunzione del sistema multi-organo" e può essere meglio gestito da un approccio palliativo.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha