Nuova concezione anti-malarica Medicine Treats Toxoplasmosi

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 17
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo farmaco che presto entrerà studi clinici per il trattamento della malaria sembra essere 10 volte più efficace del medicinale chiave nel trattamento gold-standard corrente per toxoplasmosi, una malattia causata da un parassita correlati che infetta quasi un terzo di tutti gli esseri umani - più di due miliardi di persone in tutto il mondo.

Un gruppo di ricerca presso l'Università di Chicago Medical Center dimostra che il farmaco, noto come JPC-2056, è estremamente efficace contro Toxoplasma gondii, il parassita che causa la toxoplasmosi, senza tossicità.

"JPC-2056 ha il potenziale di sostituire il trattamento standard di pirimetamina e sulfadiazina", ha detto specialista in malattie infettive Rima McLeod, professore di oftalmologia presso l'Università di Chicago e autore senior dello studio. "Il farmaco, assunto per bocca, è facilmente assorbito, biodisponibile, e relativamente non tossico. Nella cultura dei tessuti e nei topi, è stato rapidamente efficace, riducendo notevolmente il numero di parassiti nel giro di pochi giorni."




I topi non trattati iniettati con il parassita "apparso malato", quattro giorni dopo l'iniezione, la nota degli autori, "con pelliccia increspato e spalle curve." Topi trattati sono rimasti bene.

"Gli studi di coltura tissutale trovato alcuna prova del parassita o le placche che producono 52 giorni dopo quattro giorni di trattamento", ha detto il co-autore Ernest Mui, un ricercatore nel laboratorio di McLeod.

"L'assenza di crescita", scrivono gli autori, "indica che questo composto è 'Cidal' e non solo 'statica' per la forma attiva di T. gondii.

Il farmaco inibisce l'azione di un enzima, la diidrofolato reduttasi (DHFR), prodotto dalla famiglia di parassiti che include quelli che causano la toxoplasmosi e la malaria. È strutturalmente distinto dal DHFR umana.

"L'effetto del farmaco sulla enzimi malaria e Toxoplasma è robusto", ha detto McLeod. "Ha molto meno effetto dell'enzima umano."

Il nuovo farmaco è efficace contro tutti i parassiti della malaria, anche quelli con più mutazioni che li rendono resistenti ad altri farmaci anti-folato, suggerendo che "questa famiglia di parassiti, tra cui non solo Toxoplasma, ma anche vari parassiti della malaria, non saranno facilmente sviluppare una resistenza, "ha detto.

Infezione Toxoplasma è "probabilmente la infezione parassitaria più comune nel mondo, causando malattie molto significativa in coloro che hanno sistemi immunitari immaturi o che sono immuno-compromessi", ha detto McLeod. "Sono urgentemente necessari nuovi farmaci."

I farmaci standard per trattare l'infezione può causare gravi effetti collaterali e molti pazienti diventano ipersensibili a loro. Non ci sono farmaci che possono eliminare alcune fasi latenti del ciclo di vita del parassita. Non esiste un vaccino.

T. gondii infetta l'uomo attraverso tre principali itinerari: una donna incinta appena infettato la trasmissione dell'infezione al feto; consumo di poco cotta, carne infetta; e l'ingestione di T. gondii oocisti nel cibo, attraverso la contaminazione accidentale da lettiera.

"Un gatto infetto può espellere fino a 20 milioni di oocisti più di due settimane", ha detto McLeod. "Anche un solo oocisti è contagioso e si può rimanere infettivo in acqua per fino a sei mesi e in terreno umido caldo fino a un anno."

Toxoplasmosi congenita, che si verifica in circa l'1 per 5.000 nascite all'anno negli Stati Uniti, può causare grave perdita della vista, danni al cervello e persino la morte. Il costo annuale di cura per questi bambini può superare $ 1 miliardo.

Anche a maggior rischio sono le persone con sistema immunitario compromesso, come quelli con il cancro, malattie autoimmuni, AIDS o sottoposti a trapianto. Anche le persone con sistema immunitario normale possono subire gravi danni d'organo da infezioni croniche. Malattie degli occhi che porta alla perdita della vista è causata sia durante l'infezione primaria e di conseguenza delle infezioni a trasmissione da madre a figlio. Epidemie recenti in Suriname e Guyana sono letali anche per i giovani vittime sani. Gli studi hanno anche trovato una associazione tra l'infezione cronica del cervello con Toxoplasma e malattie come la schizofrenia e l'epilessia, anche se i rapporti di causa-effetto non sono stati dimostrati.

JPC-2056 è stato sviluppato alla fine del 1980 da team guidati da Wilbur Milhous e Dennis Kyle del Walter Reed Army Institute for Research in Silver Spring nel Maryland (entrambi ora alla University of South Florida), e David Jacobus di Jacobus Pharmaceutical Company. La versione originale era piuttosto tossici, ma i ricercatori hanno trovato modi per ridurre la tossicità e sviluppato una versione orale del farmaco. Gli studi clinici che utilizzano JPC-2056 per il trattamento della malaria è prevista a partire entro la fine dell'anno.

Questa nuova classe di medicine detiene "notevole promessa di significativi progressi nel trattamento della toxoplasmosi, che danneggia l'occhio e il cervello", ha detto McLeod, ", così come la malaria, che uccide un milione di bambini ogni anno."

Questa ricerca è pubblicata nel numero di marzo di PLoS trascurate malattie tropicali.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha