Nuova ricerca aiuta a superare problemi CPAP

Giugno 20, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova ricerca apnea del sonno ha dimostrato come un grave problema con l'uso di dispositivi a pressione continua positiva delle vie aeree per favorire la respirazione durante il sonno può essere superato.

Per la prima volta, un gruppo di terapia cognitivo-comportamentale (CBT) di intervento basato è stato dimostrato di aumentare notevolmente l'accettazione e il rispetto per i dispositivi a pressione positiva continua (CPAP) trattamento per chi soffre di apnea ostruttiva del sonno (OSA).

I risultati dello studio basato australiano, pubblicato questo mese nella pubblicazione internazionale sonno, trovato ad un mese 77% dei partecipanti esposti all'intervento usati CPAP per almeno quattro ore a notte, rispetto al 31% nel gruppo di trattamento usuale.




I risultati attuali importanti implicazioni per la salute positivo per chi soffre di OSA, con CPAP riconosciuti come un trattamento altamente efficace per l'apnea del sonno è ancora basso in efficacia a causa della riluttanza di chi soffre di utilizzare il dispositivo.

L'Istituto Woolcock di ricerca medica ha condotto con successo il processo di Sydney. Un centinaio di partecipanti sono stati assegnati in modo casuale, o un trattamento come al solito gruppo (TAU), o al gruppo CBT.

I partecipanti di intervento necessarie per partecipare a due sessioni di un'ora, oltre al consueto trattamento. E 'inclusa una presentazione di 15 minuti di video con gli utenti nella vita reale CPAP che hanno descritto le loro esperienze personali di imparare a gestire CPAP. Il messaggio chiave è stata la necessità di perseverare con la cura e chiedere aiuto da parte del personale dell'unità di sonno a causa dei benefici per la salute a lungo termine. Un libretto con gli stessi modelli di ruolo accompagnato questo.

Dr Delwyn Bartlett, Sleep psicologo presso l'Istituto Woolcock di ricerca medica, spiega l'intervento è stato progettato per aiutare le persone non solo a capire i rischi di OSA, ma soprattutto per vedere i futuri benefici del trattamento con CPAP. "I risultati sono molto incoraggianti, in particolare per quanto alcuni o la maggior parte di questo intervento individui hanno permesso di utilizzare CPAP su base giornaliera, che è un obiettivo primario del trattamento", ha detto.

"Il nostro intervento CBT era abbastanza semplice e relativamente poco costoso come è stato somministrato in un contesto di gruppo. Tuttavia, si è tradotto in netto miglioramento in CPAP aderenza e uso rispetto al trattamento standard."

Dr Bartlett ha detto che soprattutto lo studio ha anche trovato solo l'8% dei partecipanti al gruppo CBT rifiutato CPAP prima o dopo il periodo di titolazione, rispetto al 30% nel trattamento come al solito gruppo. "Noi crediamo che l'istigazione di un programma CBT immediatamente dalla richiesta CPAP contribuirà a mantenere i partecipanti impegnati in un processo di trattamento che trasformerà la loro salute."

L'American Academy of Sleep Medicine pubblicherà la carta Woolcock Institute nel numero di maggio 2007 del sonno.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha