Nuova scoperta solleva dubbi sulla attuale della vescica Trattamento

Aprile 27, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori della University of Virginia Health System hanno scoperto che uno dei geni comunemente pensato per promuovere la crescita e la diffusione di alcuni tipi di tumori è infatti vantaggioso in cancro alla vescica - una grande scoperta che potrebbe alterare in modo significativo il modo in cui i tumori della vescica sono trattati in futuro.

Il cancro della vescica è il quinto tumore più comune negli Stati Uniti, causando una stima di 14.000 morti l'anno. La maggior parte di queste morti sono dovute alla diffusione del cancro, o metastatico, in altre aree del corpo, come il polmone e fegato.

Lo studio, pubblicato nel numero di aprile del Proceedings of National Academy of Sciences, dimostra che nel cancro della vescica gene SRC può aiutare e non ostacolare la capacità naturale delle cellule per sopprimere la crescita tumorale aggressiva.




"Abbiamo scoperto che SRC modifica un soppressore delle metastasi gene recentemente scoperto chiamato RhoGDI2 rendendolo più potente nel rallentare la capacità di cancro alla vescica a metastatizzare," dice l'autore Dan Theodorescu, MD, PhD, professore di oncologia urologica e fisiologia molecolare presso la Scuola UVA of Medicine .

SRC è un tipo di oncogene - geni che sono noti per provocare il cancro. Nella maggior parte dei tumori SRC è stato indicato per promuovere lo sviluppo del tumore e contribuire alla diffusione del cancro. Altri geni, chiamati geni soppressori metastasi, bloccare questa attività, e solo quando i loro livelli sono ridotti è cancro in grado di diffondersi.

Nello studio, i ricercatori hanno analizzato il cancro della vescica umana e hanno scoperto che i livelli di SRC diminuiscono come il cancro della vescica progredisce. Inoltre, hanno scoperto che i livelli di SRC ridotti e livelli significativi del gene soppressore delle metastasi, RhoGD12, appaiono escludono a vicenda in tumori individuali - fornire la prova che entrambi i geni sono probabilmente coinvolti nel processo che ha portato alla soppressione di metastasi del cancro della vescica.

"I nostri risultati hanno importanti implicazioni per l'uso di agenti terapeutici mirati che inibiscono SRC nel cancro della vescica e mettono in risalto l'importanza generale di personalizzare la terapia del cancro", dice Theodorescu. "I nostri dati suggeriscono di usare prudenza per il loro uso nel trattamento del cancro della vescica fino più studi vengono effettuati per definire le implicazioni di questa forma di terapia del cancro della vescica."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha