Nuova speranza per grave malattia i pazienti di cuore

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Finanziato dalla Fondazione MBF, la seconda fase del progetto sarà verificare se utilizzando l'ormone G-SCF per stimolare il rilascio di cellule staminali dei vasi sanguigni che formano può alleviare la condizione, migliorare la funzione cardiaca e aumentare la qualità della vita per le persone con grave cuore malattia.

Direttore Esecutivo del Victor Chang Cardiac Research Institute, il professor Bob Graham, ha detto che le prove della prima fase dello studio sulla sicurezza del trattamento G-SCF ha dato speranza ai pazienti partecipanti. Molti di questi pazienti attualmente contare su numerosi farmaci per alleviare il dolore causato dalla mancanza di afflusso di sangue al cuore.




"I 20 pazienti sperimentazione del trattamento innovativo risposto molto positivamente, con la maggior parte sperimentando una riduzione angina e trovando che erano in grado di ridurre l'assunzione di sollievo dal dolore, con notevoli miglioramenti in alcuni pazienti," ha detto il professor Graham.

"Questo è un risultato incredibile, soprattutto se si considera che molti di questi pazienti erano già sottoposti a più interventi chirurgici per cercare di correggere i difetti che causano il loro cuore di un malfunzionamento ed erano sulle dosi massime di farmaci convenzionali, ma ancora sperimentato dolore al petto anche dalla minimo sforzo.

"Tuttavia", ha ammonito, "questa è stata una prova di sicurezza e quindi non è stato controllato con placebo, in modo da non possiamo essere assolutamente sicuri ancora se i miglioramenti sono interamente dovuto al G-CSF, da qui la necessità per il prossimo studio.

La nuova fase del processo che coinvolge 40 pazienti combinerà esercizio fisioterapista monitorata con risonanza magnetica (MRI) per analizzare in che misura il cuore è in funzione. Verrà dato metà dei partecipanti allo studio basse dosi di G-SCF con il resto riceve un placebo salina come controllo. Dopo 12 settimane, la funzione del cuore sarà nuovamente controllato con una risonanza magnetica e trattamenti dei due gruppi saranno scambiati con un finale risonanza magnetica tre mesi dopo.

MBF Chief Medical Officer, Dr Christine Bennett, ha detto che la Fondazione MBF sostiene questo studio innovativo per il suo potenziale di rivoluzionare il modo in cui una grave malattia cardiaca viene trattata.

"Se lo studio avrà successo, un efficace e facile da amministrare regime di trattamento che coinvolgono semplici iniezioni sotto la pelle, simile a iniezioni di insulina per i diabetici, potrebbe essere pronto entro tre anni", ha detto il dottor Bennett. "Questo risultato sarebbe un grande sviluppo per le persone con gravi malattie cardiache che offrono l'eccitante prospettiva di sollievo dal dolore costante nel prossimo futuro."

(0)
(0)
Articolo precedente Registrazione Domini India
Articolo successivo Meriti di Responsive Web Design

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha