Nuova tecnica allevia metastasi ossee dolorose, studio suggerisce

Maggio 26, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

A-dose elevata di ecografia mirata a metastasi ossee dolorose sembra portare rapidamente i pazienti sollievo, e con effetti collaterali tollerabili in gran parte, secondo una nuova ricerca presentata dagli scienziati Fox Chase Cancer Center al 49 ° Meeting Annuale della American Society of Clinical Oncology il Lunedi 3 giugno.

Durante la procedura, nota come MR-guidate ultrasuoni focalizzati, i medici dirigere un fascio concentrato di energia per terminazioni nervose specifiche che causano dolore nelle metastasi ossee. Questi pazienti hanno in genere una notevole quantità di disagio - la metà dei partecipanti allo studio valutato il loro dolore almeno 7 su 10 - ma in una manciata di giorni, la maggior parte ha dichiarato di sentirsi sollievo significativo.

Anche se i pazienti Fox Chase hanno ricevuto l'anestesia locale durante la procedura, l'effetto collaterale più frequentemente riportato è stato il dolore - che spesso può essere alleviato con l'anestesia supplementare, dice l'autore dello studio Joshua Meyer, MD, medico curante del Dipartimento di Oncologia Radiazione a Fox Chase. "Questo è dolore temporaneo, che è andato non appena la procedura è finita", dice. "La vera ragione che stiamo facendo la procedura è per il sollievo del dolore che viene dopo e che è relativamente rapido -. Vediamo una risposta da un giorno o poco più, ed entro tre giorni dalla procedura maggior parte dei pazienti stanno segnalando un miglioramento significativo. "




In particolare, il 67% dei 107 pazienti trattati, ha detto il loro dolore è stato "molto migliorata" dopo il trattamento, e che sollievo continuato fino alla fine dello studio di tre mesi. In confronto, tra un gruppo di 35 pazienti che hanno ricevuto un trattamento di "farsa" - sono entrati la macchina, ma non hanno ricevuto l'intervento - solo il 20% ha riportato un po 'di sollievo dal dolore, Meyer ei suoi colleghi segnalati.

Durante la procedura, i pazienti entrano in una macchina di risonanza magnetica, che permette ai medici di dirigere un cono di energia a ultrasuoni a specifici siti ossei mirati che stanno causando dolore. La MRI agisce anche come un termometro per misurare la temperatura in profondità all'interno del corpo creato dalla dose elevata di energia, che genera calore sufficiente a bruciare le terminazioni nervose che causano dolore.

Anche se il dolore era durevole fino alla fine dello studio a 90 giorni, non è chiaro per quanto tempo il dolore dura, dice Meyer. "Abbiamo avuto segnalazioni di pazienti con dolore sollievo fino a un anno o più al di fuori dello studio."

In genere, i pazienti con metastasi ossee sono trattati con radiazioni, che restringe il tumore osseo che sta mettendo pressione sulle terminazioni nervose, causando dolore. Questa tecnica tratta anche il cancro (MR-guidate ultrasuoni focalizzati non può), ma spesso vogliono settimane prima del dolore esperienza pazienti, e non tutti risponde, spiega Meyer. Inoltre, altri potrebbero non essere idonei a ricevere radiazioni supplementari, se la funzione del midollo osseo hanno limitato, per esempio, egli osserva. L'ultima ricerca non ha confrontato l'efficacia della tecnica ad ultrasuoni alle radiazioni, ma la risposta ad ultrasuoni appare "nella stessa ballpark di che in studi precedenti con radiazioni."

MR-guidate ultrasuoni focalizzati è stato approvato dalla US Food and Drug Administration, ed è disponibile a Fox Chase Cancer Center, e una manciata di altre strutture in tutto il paese.

Co-autori dello studio includono Mark Hurwitz, MD, Pejman Ghanouni, MD, e Suzanne LeBlang, MD.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha