Nuova tecnica di imaging promette Per consentire Cancer Chirurghi di risparmiare più del Rene

Aprile 26, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I risultati di un piccolo studio pilota sono stati presentati al meeting annuale della recente American Urological Association, dando chirurghi un'anteprima di un nuovo processo di imaging che dà tessuto renale sano un bagliore fluorescente, chiaramente lo differenzia dal tessuto canceroso. Questo bagliore assiste chirurghi nella rimozione accurata di tessuto canceroso durante una nefrectomia parziale, o la rimozione di una porzione del rene.

Secondo il National Cancer Institute, nel 2007, si stima che ci saranno 51.190 nuovi casi di cancro del rene, e quasi 13.000 morti per la malattia.




"In generale, la chirurgia è il trattamento più efficace per il cancro del rene. Migliorare la capacità del chirurgo di vedere tutto il tumore maligno è un significativo passo in avanti", ha detto Edward Messing, MD, presidente del Dipartimento di Urologia presso l'Università di Rochester Medical Center.

Indocianina verde o ICG, un colorante che è stato ampiamente utilizzato per più di 50 anni per aiutare a diagnosticare e curare varie malattie degli occhi, fegato e cuore, è la fonte della fluorescenza guida. Il composto che si lega alle proteine ​​nel sangue, fluorescente e diventa visibile una volta esposto ad un fascio laser, dimostrando modelli di circolazione sanguigna e linfatica. E 'anche molto sicuro quando iniettato nei pazienti, e in effetti è approvato per l'uso in donne in gravidanza.

I medici presso l'Università di Rochester Medical Center James P. Wilmot Cancer Center hanno recentemente scoperto che quando ICG viene iniettato nel rene durante l'intervento chirurgico, mostra chiaramente i confini del tumore in pochi secondi, dando chirurghi un modo rapido e sicuro per segnare definitivamente i margini di tessuto canceroso. Questo permette loro di ricambio tanto tessuto renale sano - e la funzione renale - possibile.

Lo studio, presentato da urologo Dragan Golijanin, MD, inclusa l'analisi di immagini da 10 interventi chirurgici su persone con cancro del rene. La tecnica delineato ciascuno dei tumori con una chiarezza non spesso visto in sala operatoria.

La scoperta giunge in un momento in cui il numero di nephrectomies parziali è in aumento. Nel 2002, il 12,3 per cento di tutte le operazioni di cancro del rene sono stati nephrectomies parziali, rispetto a quasi il 20 per cento di oggi. I medici stanno scoprendo che mantenere la funzione renale massima è fondamentale, soprattutto per le persone anziane sui farmaci, che costituiscono la maggior parte dei pazienti affetti da cancro del rene. Questo è in netto contrasto con l'approccio tradizionale, che è stato per rimuovere l'intero organo - anche se contiene solo una piccola, tumore localizzato - fintanto che il paziente ha un secondo, rene funzionante.

"Risparmiando neppure un po 'di tessuto renale, che avrei potuto altrimenti tolto, è una cosa molto buona", ha detto Messing, che compie più di 50 nephrectomies complete e parziali di ogni anno e ha contribuito all'autore lo studio. "Ora, con il processo di tintura ICG, vedo chiaramente il contorno del tumore e so che sto eliminando il più possibile il cancro. Posso anche vedere i tumori piccoli satelliti che non abbiamo mai stati in grado di vedere prima. Questa tecnica non poteva venire in un momento migliore, come sempre più chirurghi stanno optando per nephrectomies parziali quando possibile. "

Le estensioni di molti tumori renali sono estremamente difficili da individuare ad occhio nudo, così i chirurghi attualmente si basano su pre-operatoria di imaging, ecografia e patologia per guidare i loro escissioni. Ogni approccio ha dei limiti. Immagini ecografiche dipendono fortemente l'esperienza del tecnico, e si aggiunge un passo che può essere ingombrante durante l'intervento chirurgico delicato. L'imaging preoperatorio manca spesso piccole lesioni, possono essere imprecise con tumori complessi, e inefficace nel guidare la rimozione del cancro quando i tumori sono incorporati in profondità all'interno del rene. Test Patologia, mentre molto accurata, richiedono tempo, e non possono puntare a tutte le aree tumorali, perché è pratico per testare solo alcuni campioni da tessuti asportati durante l'operazione (quando il chirurgo potrebbe ancora rimuovere più reni necessario per ottenere l'intero cancro) . Così, alla fine, la maggior parte dei chirurghi err sul lato di cautela, rimuovere grossi pezzi di tessuto sano circostante il tumore per garantire il massimo controllo del cancro.

L'idea di utilizzare un colorante che era stato galleggianti intorno nel panorama medico dal 1950 è stato il frutto di Golijanin, una formazione residente in Messing, che era alla ricerca di un modo per illuminare i nervi che circondano la prostata durante l'intervento chirurgico di prostatectomia. La sua ricerca lo ha portato a articoli scritti da Robert W. Fiore, MD, il medico che per primo ha introdotto ICG per il mondo medico circa 40 anni fa per aiutare a diagnosticare e trattare problemi di circolazione del sangue negli occhi. Golijanin notato un tema costante negli scritti di Flower: Non solo ICG sembrano avere amazing "incandescente" proprietà all'interno dei vasi sanguigni, ma sembrava collegare ad altri tipi di tessuto pure.

"E così abbiamo iniziato a studiare il modo potremmo utilizzare ICG in chirurgia della prostata, e che a sua volta ha portato a un sacco di scoperte aggiuntive, come ad esempio come ben si illumina tessuto renale normale, ma non tumori", ha detto Golijanin. Per il suo sviluppo di ICG come strumento di imaging, Golijanin e colleghi hanno ricevuto il primo premio per il miglior manoscritto scientifico al Congresso Mondiale di Endourology nel 2006.

"La tecnologia di base è stata intorno per decenni, ma è solo di recente che stiamo scoprendo il suo potenziale per differenziare i tumori dal tessuto sano in una varietà di tumori in cui l'imaging non è così precisa come vorremmo che fosse," Golijanin aggiunto.

Avanti all'orizzonte nella ricerca rene è quello di sviluppare un modo per illuminare ICG laparoscopia, che aprirà la porta per un utilizzo futuro di questa tecnica in altre procedure renali.

Inoltre, il team di ricerca continuerà a lavorare con Novadaq Technologies Inc., una società canadese di dispositivi medici, per esplorare ulteriormente modi di utilizzare ICG di asportare con precisione un tumore con minima asportazione di tessuti sani in prostata, della vescica e del pene tumori, e in il trattamento per una condizione nota come torsione testicolare.

Altri autori dello studio, che è stato finanziato dalla Novadaq, comprendono Ronald Legno, Ph.D .; Jay Reeder, Ph.D .; Vikram Dogra, M.D .; Jorge Yao, M.D .; Ralph Madeb, M.D .; Eric Singer, M.D., Ganesh Palapattu, M.D .; Erdal Erturk, M.D .; Jean Joseph, M.D .; e Guan Wu, M.D., Ph.D.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha