Nuova tecnica di imaging segnala passo avanti nel trattamento di IBS

Maggio 8, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati dell'Università di Nottingham stanno portando il mondo a sfruttare la tecnologia MRI per aiutare nel trattamento e la diagnosi della sindrome dell'intestino irritabile (IBS), una condizione che causa gravi inconvenienti e disagi a chi soffre.

In tre studi separati, i ricercatori hanno esaminato la condizione in dettaglio e hanno scoperto un nuovo modo di indagare la malattia, che potrebbe avere importanti implicazioni nel modo in cui si sia diagnosticata e trattata in futuro.

Le tre carte esaminare l'efficacia dell'utilizzo di MRI per studiare il colon, che ha un numero di vantaggi unici. In precedenza, i medici hanno fatto affidamento su raggi X per vedere i due punti, che ha dei limiti dovuti ai rischi associati alle radiazioni. Utilizzando la risonanza magnetica in alternativa, i ricercatori sono stati in grado di immagine l'intestino continuamente senza alcun rischio per il paziente, consentendo loro di conoscere meglio il funzionamento interno dell'intestino.




La ricerca è stata condotta da accademici presso l'Università del Digestive Diseases di Nottingham Centro (NDDC) e scienziati da Sir Peter Mansfield Magnetic Resonance Center presso l'Università. Il lavoro è finanziato dal Medical Research Council, Wellcome, l'Istituto Nazionale per la Ricerca Sanitaria, Biotecnologie e Scienze Biologiche Research Council, così come l'industria.

Nel primo studio 'Il digiuno e volumi post-prandiali del colon indisturbata' pubblicato online in neurogastroenterologia e motilità scienziati sono stati in grado di immagine colon e dividerlo in tre regioni funzionali - il colon ascendente, che è una zona di stoccaggio e fermentazione , dove i residui non assorbito è ripartito per i batteri; il colon trasverso, che è un'area di memorizzazione per il residuo rimanente dopo trasformazione batterica, e il colon discendente che è un organo propulsore che spinge verso il basso e rifiuti dal corpo.

Con la risonanza magnetica, gli scienziati possono misurare anche i volumi di queste regioni, che non sono mai stati in grado di fare prima.

Professor Robin Spiller è direttore di piombo delle Malattie Digestive Nottingham Biomedical Research Unit che ha sostenuto questo lavoro. Il NDDBRU è finanziato da una sovvenzione cinque anni dalla NIHR.

Professor Spiller ha detto: "Abbiamo studiato le persone con transito accelerato e con nostra sorpresa, abbiamo scoperto che la dimensione colon era piuttosto simile a quelli con normale transito - suggerendo le persone regolano la loro abitudine intestino per mantenere costante la dimensione del colon Sappiamo anche che quando. si mangia un pasto colon ascendente espande il pasto viene spinto verso il basso in esso per fare spazio nel piccolo intestino per il nuovo pasto.

"Abbiamo scoperto che questo aumento è stato inferiore nei pazienti con IBS rispetto ai volontari sani, suggerendo che ascendente colon del paziente IBS non può rilassarsi abbastanza. Con la risonanza magnetica possiamo effettivamente misurare questo cambiamento in un modo che non siamo mai stati in grado di fare prima . Ciò avrà altri benefici in futuro, per esempio saremo in grado di misurare l'effetto di alcuni farmaci sul viscere. "

Nel secondo documento - 'test MRI romanzo tempo di transito orocaecal e per tutto il tempo di transito intestinale: studi in soggetti normali' pubblicato online in neurogastroenterologia e motilità, gli scienziati utilizzati risonanza magnetica per misurare il tempo effettivo necessario per i contenuti di transito intestinale, utilizzando appositamente progettato MRI marcatori visibili cui i soggetti ingerire. Gli scienziati possono quindi immagine dell'intestino 24 ore più tardi per vedere fino a che punto si sono trasferiti. In precedenza, la motilità doveva essere misurata con i raggi X che ha gravemente limitato le situazioni in cui la misura potrebbe essere fatto.

"L'uso di raggi X in questo tipo di procedura è indesiderabile per i bambini o giovani donne in età educazione dei figli - che è un peccato in quanto entrambi i gruppi possono soffrire con la funzione intestinale, che possono avere bisogno di indagare Quindi lo sviluppo di questo metodo alternativo di esame. ha fascino particolare, soprattutto nei bambini - che tendono a soffrire con una vasta gamma di problemi intestinali ", dice il professor Spiller.

"In precedenza, i medici hanno dovuto fare affidamento su ciò che i bambini ei loro genitori dicono loro malattia, che non è una guida affidabile per capire cosa sta succedendo nelle viscere. Avere una tecnica oggettiva, come la nostra nuova tecnica MRI, essere in grado di valutare se qualcuno ha transito normale o ritardata nel loro intestinale, sarà molto utile nella gestione di IBS e potenzialmente anche nel suo trattamento. "

Nel terzo studio - 'effetti differenziali di FODMAPS sulle piccole e grandi contenuto intestinale in soggetti sani mostrati da MRI' pubblicato online in American Journal of Gastroenterology, i ricercatori hanno utilizzato nuovamente la tecnica di imaging del colon, ma questa volta, per migliorare la loro comprensione del cause di IBS.

Guardando il fruttosio, uno zucchero si trovano comunemente in frutta e fruttani, che sono polimeri di fruttosio, i ricercatori sono stati in grado vedere quali effetti questi avevano sul budello di volontari sani.

"Sappiamo già che il fruttosio è difficile da assorbire, ma la novità di questo nuovo metodo, è che siamo ora in grado di immagine l'effetto finale di questo mal-assorbimento, che è la distensione del piccolo intestino e colon. Attualmente stiamo ripetendo questi studi in pazienti con IBS per vedere se i loro sintomi sono correlati con la distensione del colon. "

I fruttani e fruttosio sono parte di un gruppo di sostanze chimiche chiamate FODMAPs - che sono fermentescibili Oligo, Di - Mono saccaridi e polialcooli, le cui caratteristiche sono che essi sono relativamente difficili da assorbire, ma sono fermentabile, così quando vanno in per i due punti sono esposti ai batteri e produrre gas.

Professor Spiller continua: "Abbiamo riscontrato che le diete che limitano l'assunzione di queste cose migliorano i sintomi ed i nostri studi di risonanza magnetica ci mostrano scientificamente perché questo miglioramento potrebbe verificarsi Siamo stati in grado di dimostrare che, mentre solo il fruttosio è stato scarsamente assorbito e dilatato il piccolo intestino,. quando è stato combinato con il glucosio scarso assorbimento è stato impedito. Abbiamo anche trovato che fruttani hanno scarso effetto nel piccolo intestino, ma un grande effetto sul colon. In futuro, sarà in grado di utilizzare tecniche MRI per testare specifici alimenti comprendere come essi influenzeranno IBS.

"Definendo il legame tra la chimica del cibo per il suo impatto sul intestino nostra tecnica ci permetterà di rispondere a domande specifiche - ad esempio - quando una mela matura e il contenuto di zucchero aumenta -? Non l'effetto negativo di ridurre Questo potrebbe spiegare perché mele verdi possono causare mal di stomaco mentre quelli maturi non. Il fruttosio nel verde mela è malabsorbed ma con la maturazione gli aumenti contenuto di glucosio migliora l'assorbimento del fruttosio, migliorare il tasso di assorbimento ".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha