Nuova tecnologia testati a Stanford e offre un'esclusiva vista All'interno tenue

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

STANFORD, California -. Ricercatori di Stanford sono i primi nella Bay Area per testare un, fotocamera ingestible pillola dimensioni che rileva il sanguinamento nel piccolo intestino. Il dispositivo, sviluppato da Given Imaging con sede in Israele, Ltd., fornisce ai medici la loro unica sguardo all'interno di questo organo di difficile visione senza chirurgia invasiva.

Jacques Van Dam, MD, PhD, professore di medicina presso la Stanford School of Medicine, ha recentemente utilizzato la macchina fotografica in miniatura sul suo secondo paziente centro medico. I primi due pazienti fanno parte di uno studio clinico multi-centro del dispositivo, chiamato capsula-in persone che hanno bisogno di trasfusioni regolari a causa di sanguinamento M2A. In uno studio separato, ricercatori di Stanford metterà alla prova il dispositivo in pazienti anemici che ancora non hanno bisogno di trasfusioni.

I medici sospetta emorragia interna quando i pazienti hanno costantemente bassi livelli di emoglobina (proteina del sangue di origine che trasporta l'ossigeno). "Di solito il sanguinamento è nello stomaco o del colon", ha detto Van Dam. "Ma a volte non possiamo trovare la fonte." Spesso questi pazienti devono ricevere trasfusioni regolari per recuperare il sangue perso.




Per rilevare sanguinamento nella gola, stomaco o colon, medici usano un endoscopio-a fotocamera sull'estremità di una lunga asta flessibile. Ma endoscopia può riuscire a dimostrare l'origine del sanguinamento, che porta i medici a sospettare l'intestino tenue. Con nessun dispositivo per la visualizzazione all'interno delle porzioni più profonde del piccolo intestino, tuttavia, la chirurgia esplorativa è l'unico modo per sapere con certezza, non da poco, vista la lunghezza di 20 piedi dell'organo. "[La capsula M2A] ci permette di vedere ciò che sta accadendo nel piccolo intestino per la prima volta", ha detto Van Dam.

In preparazione per la procedura, un paziente digiuni per otto ore per evitare il cibo nel piccolo intestino da oscurare focolai di crisi. Il paziente poi inghiotte la capsula di vitamina dimensioni, che racchiude quattro luci lampeggianti piccoli, una telecamera a colori, una batteria e un'antenna. Il paziente ha un ricevitore registrato al suo addome per seguire i progressi della capsula, la registrazione di due immagini al secondo. La capsula trasmette le immagini via frequenze radio a un dispositivo Walkman dimensioni indossato su una cintura con una batteria. Secondo paziente di Stanford per testare il dispositivo, Leland McGraw, 77, inghiottito la fotocamera senza intoppi. "Non mi sento", ha commentato dopo è andato giù, aggiungendo che i ricevitori e cintura erano confortevoli.

Due ore dopo aver ingoiato la capsula M2A, i pazienti possono bere liquidi chiari. A quattro ore, possono mangiare cibo solido. I pazienti vanno circa le loro attività quotidiane durante la procedura di otto ore, attenzione a non spostare i ricevitori o interferire con la batteria e il registratore. Otto ore dopo l'ingestione, il paziente rimuove il nastro e sensori, e semplicemente dimentica la piccola telecamera plastica. "I pazienti non devono recuperare la macchina fotografica", ha detto Van Dam. Completa semplicemente il suo percorso attraverso il tubo digerente e viene passato nelle feci.

Il giorno dopo, il paziente ritorna la cinghia, batteria e registratore al medico, che scarica le immagini video in un computer. Software consente di visualizzare il dottore l'intero video dei viaggi della fotocamera e salvare le immagini selezionate. Aggancio due immagini al secondo, la fotocamera non manca molto. I medici possono essere in grado di individuare tumori, ulcere ed emorragie. "Il più delle volte, è il sanguinamento che troviamo", ha detto Van Dam. Su identificare la fonte, un chirurgo può rimuovere la parte danneggiata del piccolo intestino.

Sebbene i componenti della capsula sono basati sulla tecnologia esistente, nessuno ha inviato una fotocamera attraverso il tratto digerente. "Il fatto che ha funzionato è un grande passo avanti", ha detto Van Dam. "Non c'è mai stato nulla di simile." Non solo attraversare lo stomaco molto acido, ma la telecamera scruta con successo attraverso i contenuti Soupy del piccolo intestino e prende le immagini come si snoda lungo. "Non importa se siete alla ricerca dove si sta andando, o dove sei stato," ha detto Van Dam, spiegando che il movimento tumbling non è un problema.

La capsula M2A è conveniente come l'endoscopia, ha detto Van Dam, e potrebbe impedire la chirurgia costoso e doloroso. Ogni capsula costa $ 450 e l'acquisto del software di una volta gira sotto $ 30.000. "Si risparmia denaro se si considera che queste persone sono il sanguinamento e ottenere più endoscopie e trasfusioni, o procedure più invasive," Van Dam ha aggiunto.

Stanford University Medical Center integra la ricerca, la formazione medica e la cura del paziente nelle sue tre istituzioni - Stanford University School of Medicine, Stanford Hospital & Clinics e l'ospedale Lucile Packard bambini. Per ulteriori informazioni, si prega di visitare il sito Web dell'ufficio del centro medico di notizie e Public Affairs presso http://mednews.stanford.edu

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha