Nuove molecole sensori hanno un potenziale per la diagnosi precoce del cancro

Maggio 7, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un gruppo di ricerca guidato dal professor Kari Rissanen Academy presso l'Università di Jyvдskylд ha scoperto un nuovo sistema di rilevazione fluorescente solubile in acqua che è estremamente sensibile al pirofosfato (PPI).

Pyrophosphate ha un ruolo chiave nella trasduzione di energia, la replicazione del DNA e di altri processi metabolici che sono deregolazione nelle cellule tumorali. La scoperta potrebbe portare allo sviluppo di un metodo per la diagnosi precoce di cellule tumorali.

Il gruppo ha sviluppato un complesso metallico semplice che mostra un colore arancio fluorescente intensa in presenza di concentrazione molto bassa di pirofosfato (PPi) in acqua. Il complesso, chiamato anche una sonda, aveva quasi 1000 volte più elevato livello di risposta rispetto ai metodi precedenti e una sensibilità senza precedenti per rilevare PPi ad un livello sub-nanomolare (LOD ~ 0,8 nM). La scoperta rappresenta il primo sensore fluorescente solubile in acqua che è in grado di rilevare pirofosfato a questo livello di sensibilità in condizioni fisiologiche.




Le sonde altamente sensibili o sensori che sono in grado di segnalare il livello PPi potrebbe portare a diagnosi di cancro migliori, dal momento che PPi svolge un ruolo chiave nella trasduzione di energia, la replicazione del DNA e di altri processi metabolici che sono seriamente comportamento anomalo nelle cellule tumorali. Tutte le molecole sensore precedenti PPI selettivo o complessi hanno sofferto di scarsa solubilità in acqua e bassa sensibilità in acqua. Possono raggiungere solo i livelli micromolari e, quindi, i ricercatori hanno dovuto fare affidamento su sonde a base di proteine, che hanno i loro limiti.

I ricercatori sono riusciti a dimostrare che la sonda può immagine la pirofosfato nei nuclei di (HeLa), le cellule viventi, che lo rende un ottimo sonda per l'imaging dal vivo pyrophosphahe cellulare. Le cellule HeLa, originario di cervice carcinoma di Henrietta Lack, sono la linea più longeva delle cellule di cancro umano e sono spesso utilizzati come modello di cellule di cancro. In aggiunta alla loro applicabilità in acqua, possono facilmente essere formulati in un idrogel e stese su strisce di carta per il rilevamento pirofosfato basso costo.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha