Nuove più spettacoli di droga mieloma promessa nel trattamento di persone con malattia avanzata

Maggio 5, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo agente orale in fase di revisione da parte della Food and Drug Administration (FDA) è sicura ed efficace nel trattamento recidivante e resistente al trattamento del mieloma multiplo, secondo uno studio multicentrico, studio di fase II presentato dal Mount Sinai School of Medicine i ricercatori presso l'American Society di Ematologia (ASH) Annual Meeting. L'incontro si svolge 8-11 Dicembre 2012 a Atlanta.

Un team di ricerca multicentrico ha valutato 113 pazienti con mieloma multiplo che hanno ricevuto almeno due precedenti terapie e hanno avuto progressione della malattia a seguito di determinare la sicurezza e l'efficacia di pomalidomide, un nuovo farmaco immunomodulatore in fase di revisione da parte della FDA. Hanno trovato un aumento significativo della sopravvivenza libera da progressione e la sopravvivenza globale.

"Quando il mieloma multiplo non risponde più ai due principali classi di farmaci della sopravvivenza media dei pazienti è solo nove mesi e la sopravvivenza libera da progressione soli cinque mesi, che rappresenta un significativo bisogno insoddisfatto per i pazienti con malattia avanzata", ha detto Sundar Jagannath, MD, direttore del Programma mieloma multiplo e Professore di Medicina presso la Tisch Cancer Institute al Mount Sinai Medical Center e primo autore dello studio, che ha presentato il processo in una sessione astratto orale ASH. "Pomalidomide rappresenta un entusiasmante sviluppo per i nostri pazienti."




I pazienti sono stati somministrati quattro mg/giorno di pomalidomide più di 40 mg/settimana di desametasone, uno steroide utilizzato nel trattamento standard, per 21 giorni di un ciclo di 28 giorni. La sopravvivenza libera da progressione è stata 4,6 mesi e la sopravvivenza globale era di 16,5 mesi.

Gli scienziati hanno inoltre condotto una sottoanalisi di questo gruppo in base all'età, come il trattamento di persone anziane con mieloma multiplo è particolarmente difficile. Sopravvivenza libera da progressione è stata di 4,7 mesi in meno di 65 persone e di 3,7 mesi nelle persone oltre i 65 anni, e la sopravvivenza globale è stata 19,7 mesi nelle persone sotto i 65 e 11,8 mesi in persone con più di 65 anni.

"Abbiamo fatto passi da gigante nel prolungare la vita delle persone affette da mieloma multiplo, aumentando la sopravvivenza globale da tre anni a alto come sette anni in meno di un decennio," ha detto il dottor Jagannath. "Questi risultati mostrano che pomalidomide in associazione con desametasone è una nuova opzione promettente per estendere la sopravvivenza ancora più a lungo, anche in pazienti più anziani."

Pomalidomide è stato ben tollerato, con pazienti che hanno effetti collaterali comuni a questa classe di farmaci, tra cui basso numero di globuli bianchi, anemia, polmoniti, e basso numero di piastrine nel sangue.

La FDA dovrebbe decidere se approvare pomalidomide all'inizio del 2013.

Dr. Jagannath conduce uno dei più grandi programmi di ricerca e trattamento del mieloma multiplo in tutto il mondo. Lui e il suo team, che comprende Ajai Chari, MD, assistente professore di medicina e la Divisione di Ematologia e Oncologia, cercano di scoprire nuovi trattamenti per questo cancro mortale e prolungare la sopravvivenza nei pazienti tale da diventare una malattia cronica.

Il multiplo di programma Mieloma al Monte Sinai è uno dei programmi più importanti del Paese per la diagnosi e il trattamento del mieloma multiplo e vede i pazienti di tutto il mondo. L'approccio interdisciplinare alla cura del paziente significa che i pazienti sono visti da un team di specialisti con esperienza nella cura di pazienti con mieloma multiplo e altre neoplasie ematologiche. Il programma condotto studi clinici con lenalidomide e bortezomib, due nuovi farmaci che sono oggi lo standard di cura. Come risultato, pazienti con mieloma multiplo hanno ora accesso a studi clinici molto promettenti e le più recenti scoperte di trattamento.

Dr. Jagannath riceve un compenso da Celgene Corporation come consulente scientifico e clinico.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha