Nuove scoperte sulle donne, la gravidanza, l'epilessia

Maggio 18, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Una nuova ricerca appartenenti alle ultime scoperte sugli effetti di epilessia sia la madre e il bambino sono stati presentati al 67 ° Meeting Annuale della American Society Epilessia in Washington DC. Questi studi esplorano l'uso di acido folico, l'effetto della chirurgia con epilessia focale intrattabile, e l'esposizione al farmaco antiepilettico durante l'allattamento.

I ricercatori del Neuroendocrine Unità Harvard al Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston, Massachusetts hanno studiato la frequenza di acido folico uso di integratori da donne con epilessia nella comunità e fattori che possono predire il suo utilizzo. La carenza di acido folico in gravidanza iniziale è noto per provocare difetti alla nascita e aumentare il rischio di aborti spontanei, che può verificarsi più con farmaci antiepilettici inducenti l'enzima (AED). Malformazioni del tubo neurale sono più comune con l'uso di valproato, un antagonista di acido folico.

I dati di questo studio sono stati raccolti attraverso l'Epilessia Birth Control Registry (EBCR), un sondaggio web-based e sito didattico utilizzato per raccogliere informazioni chiave da 626 donne con epilessia in comunità. Lo studio ha trovato che il 44% degli intervistati ha preso l'acido folico.




"I nostri risultati mostrano che solo circa la metà delle donne intervistate stanno prendendo l'acido folico, nonostante l'elevato rischio di gravidanze indesiderate. Inoltre, abbiamo scoperto che molti degli intervistati che non stavano assumendo precauzione di tubo neurale malformazione stavano prendendo Valproato, un acido folico antagonista, "ha dichiarato Andrew G. Herzog, MD, investigatore principale dello studio. "Nel complesso le donne a rischio, indipendentemente farmaci antiepilettici o uso di contraccettivi, non differivano significativamente dalle donne non a rischio e senza farmaci antiepilettici."

In uno studio correlato, i ricercatori della Mayo Clinic di Rochester, hanno presentato prove per sostenere l'importanza della chirurgia precoce nelle donne con epilessia focale intrattabile cercando di rimanere incinta. Cento e tredici donne sono stati inclusi in questo studio. Una media di 0,93 gravidanze e nascite 0,73 sono stati identificati prima dell'intervento, rispetto ad un tasso di successo significativamente più alto di 1,27 gravidanze e nascite 0.96 post-operatorie. Un totale di 17 donne ha avuto un totale di 35 gravidanze e nascite 25 dopo l'intervento chirurgico. I pazienti che hanno ricevuto meno farmaci prima dell'intervento avevano più probabilità di avere altri bambini dopo l'intervento.

"Mentre il significato di questi risultati è incerta, riteniamo che supportano il ruolo di un intervento chirurgico in precedenza nella gestione dell'epilessia focale intrattabile e il rapporto che ha di concepire e dare alla luce", ha detto Rachel R. Fabris, MD, il piombo autore di questo studio.

Un terzo studio è stato presentato come un follow-up di ricerca precedente determinare gli effetti di esposizione al farmaco antiepilettico attraverso il latte materno sul QI all'età di 3 anni. I nuovi dati raccolti è stato da una coorte di bambini all'età di 6, che i ricercatori hanno considerato un'età più predittivo di rendimento scolastico e adulti abilità. Mentre l'allattamento al seno è noto per avere effetti benefici sia per il bambino e la madre, si teme per quanto riguarda se l'allattamento al seno durante l'assunzione di farmaci antiepilettici potrebbe essere dannoso per lo sviluppo cognitivo del bambino.

I risultati dello studio sono stati analizzati in funzione del fatto che i bambini erano stati allattati o meno. Complessivamente, il 43% dei bambini sono stati allattati al seno, ma i risultati non è riuscito a dimostrare gli effetti negativi dell'esposizione AED: bambini che allattato al seno presentavano un QI più alto e punteggi verbale Indice anche se le loro madri usati farmaci antiepilettici.

"I nostri risultati sono incoraggianti in quanto le donne con epilessia possono essere meno timorosi di allattamento al seno il loro bambino", ha detto il leader di questo studio, Kimford Meador, MD. "Tuttavia, questo è uno studio limitato e sono necessarie ulteriori ricerche."

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha