Nuove squadre Unisciti rete per modellare Pandemic Flu, Altri focolai infettive

Aprile 2, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Quattro nuove squadre scientifiche iscritto a un network di ricerca internazionale in via di sviluppo di simulazioni basate su computer di pandemia influenzale e di altre epidemie di malattie infettive, l'Istituto Nazionale di scienze mediche generali (NIGMS), un componente del National Institutes of Health ha annunciato oggi.

La rete è parte dei modelli di Malattie Infettive Study Agent (MIDAS), uno sforzo continuo NIGMS di utilizzare tecniche di modellazione computer per comprendere meglio la diffusione di malattie contagiose e il potenziale impatto delle misure di sanità pubblica. I risultati potrebbero aiutare i funzionari della sanità e politici nello sviluppo di piani di preparazione per i focolai che si verificano naturalmente o deliberatamente.

I nuovi gruppi di ricerca riceveranno un totale di circa 7,8 milioni dollari nel corso dei prossimi cinque anni e collaboreranno con quattro squadre esistenti MIDAS stabiliti nel 2004.




"La rete MIDAS ha già dimostrato il potere di applicare modelli informatici per lo studio della diffusione della malattia e gli effetti di varie strategie di intervento", ha detto Jeremy M. Berg, direttore Ph.D., NIGMS. "Le nuove squadre MIDAS ampliare lo spettro della rete di competenze e di migliorare la sua capacità di sviluppare modelli robusti."

Oltre ai singoli progetti di ricerca di seguito descritte, i nuovi team MIDAS contribuirà alla pandemia di influenza progetto di modellazione della rete. Questo progetto prevede la simulazione di focolai di un ceppo influenzale mortale in diverse regioni del mondo e poi valutare gli effetti delle varie misure di intervento, quali la chiusura di vaccinazione o la scuola, al contenimento o rallentare la diffusione della malattia.

I nuovi premi MIDAS sosterranno ricercatori:

* L'Università della California, Irvine, e il Centro per il Controllo delle Malattie e la Prevenzione di Atlanta, Ga. Questo gruppo analizzerà trasferimenti passate di influenza dagli uccelli alle persone e modellare gli effetti della rapida evoluzione del patogeno su strategie di sorveglianza delle malattie, la previsione, e controllo.

* La Harvard School of Public Health di Boston, l'Università di Hong Kong, l'Istituto nazionale di sanità pubblica e l'ambiente nei Paesi Bassi, e l'Università di Washington a Seattle. Questo team utilizzerà i modelli matematici per esplorare i meccanismi di trasmissione, valutare misure di sanità pubblica, e metodi di progettazione per il monitoraggio delle fasi iniziali di un focolaio in tempo reale.

* L'Università della Pennsylvania Scuola di Medicina Veterinaria a Philadelphia e l'Università di Warwick nel Regno Unito. Questo team svilupperà modelli spaziali e temporali di malattie infettive degli animali, in particolare quelli come l'influenza aviaria che possono attraversare barriere di specie per infettare le persone.

* Harvard Pilgrim Health Care, Harvard School of Public Health, e Brigham & Women Hospital, tutti in Boston; Kaiser Permanente Northern California di Oakland; e l'Istituto Nazionale di Malattie Infettive in Argentina. Questo gruppo svilupperà modi per identificare nuovi cluster di malattie infettive emergenti e monitorare la resistenza antimicrobica negli ospedali e ambulatoriali. Sarà anche ottimizzare le strategie per l'utilizzo di dati di assistenza al paziente dai grandi sistemi sanitari in modelli di malattie infettive.

###

NIGMS, un componente del National Institutes of Health, sostiene la ricerca biomedica di base, che è la base per progressi nella diagnosi della malattia, il trattamento e la prevenzione.

Il National Institutes of Health (NIH) - Medical Research Agency The Nation - comprende 27 Istituti e Centri ed è un componente del Dipartimento di Salute e Servizi Umani. E 'la principale agenzia federale per la conduzione e il sostegno alla ricerca medica di base, clinica e traslazionale, e che indaga le cause, trattamenti e cure per entrambi comuni e le malattie rare. Per ulteriori informazioni su NIH e dei suoi programmi, visitare www.nih.gov.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha