Nuovi meccanismi biologici, paradigma di trattamento per la malattia renale

Giugno 7, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Prevenzione e l'inversione della malattia renale cronica è un urgente bisogno di salute pubblica. La malattia colpisce 1 su 10 americani, è debilitante e mortale, e la droga esistente, nella migliore delle ipotesi, solo offrire ritardo lieve progressione a fine fase insufficienza renale. Una nuova ricerca condotta da Icahn School of Medicine a investigatori Mount Sinai ha scoperto vie anomale di segnalazione molecolare da inizio malattia a danni irreversibili renali, insufficienza renale, e la morte. I risultati di loro preclinica e umano di ricerca sono pubblicati on-line 3 marzo sul Journal of Clinical Investigation.

"Il nostro gruppo è il primo a dimostrare che endoteliale stress ossidativo mitocondriale [danni al rivestimento dei vasi sanguigni che colpisce la parte di produzione di energia della cellula causati da stress ossidativo] regola il passaggio di proteine ​​dal sangue all'urina e filtrazione dei prodotti di scarto nel reni ", ha detto Erwin Böttinger, MD, direttore del Bronfman dell'Istituto Carlo per Medicina Personalizzata, e senior autore dello studio. In particolare, i ricercatori hanno trovato albuminuria (proteine ​​nelle urine) e l'esaurimento delle cellule che formano barriera di filtrazione glomerulare del rene. "Questi risultati sono stati inaspettati e aprire la porta per lo sviluppo di nuovi bersagli terapeutici," il Dott Böttinger aggiunto.

Nella parte preclinico della ricerca, i ricercatori hanno utilizzato un modello di topo per indurre cicatrici nella parte filtrazione del rene, o glomeruli. Questo ha permesso quantità progressive di proteine ​​di passare nelle urine e interferito con la liquidazione dei residui da parte del rene. In sostanza, i ricercatori stavano esaminando quanto differente meccanismo di segnalazione e interazioni cellulari funzionano, e come quando vengono disturbati, promuovono la malattia renale cronica.




Inizialmente, le cellule fondamentali della barriera di filtrazione glomerulare, chiamati anche podocytes, provocano alterazioni in endotelina-1, un vasocostrittore, attivando il A. del recettore dell'endotelina Il recettore dell'endotelina A attivato attivato disturbi manifestati come endoteliale stress ossidativo mitocondriale.

Il team di ricerca è stato in grado di confermare che questo ha funzionato allo stesso modo negli esseri umani. Hanno studiato biopsie renali, confrontando dieci biopsie con sclerosi glomerulare con sei controlli. Come nei modelli animali, i ricercatori hanno confermato attivati ​​endotelina recettore A e disfunzione endoteliale mitocondriale nelle biopsie glomerulare sclerosi umani, ma non nei controlli.

"Questi processi erano assolutamente indispensabili nel causare proteine ​​nelle urine [o albuminuria], podocytes feriti (piccole strutture a forma di palla che restringono i vasi sanguigni nella parte filtrante del rene), e causare cicatrici, tutti che alla fine può portare a a lungo termine, malattie renali irreversibili. "Questo si chiama crosstalk ed è poco conosciuta", ha detto Ilse S. Daehn, PhD, ricercatore principale dello studio, e assistente professore di medicina e la Divisione di Nefrologia, presso la Scuola di Medicina Icahn al Monte Sinai. "Ci auguriamo che questi risultati crosstalk romanzo portano a nuove terapie che aiutano a invertire o arrestare la malattia renale cronica, che colpiscono milioni di americani", ha aggiunto il dottor Daehn.

Gli antiossidanti che colpiscono i mitocondri e antagonisti dell'endotelina altererebbero il paradigma per la prevenzione deplezione cellulare e cicatrizzazione della parte filtrazione del rene. "È urgente necessità mediche insoddisfatte per prevenire o invertire la malattia renale cronica", ha sottolineato il dottor Böttinger. "Gli inibitori della renina dell'angiotensina e sartani che sono ora ampiamente utilizzati non sono stati dimostrati efficaci nel prevenire l'insufficienza renale in fase finale. Abbiamo bisogno di farmaci più efficaci per trattare i milioni di americani che soffrono di malattia renale cronica con l'obiettivo di eliminare la sua progressione a insufficienza renale finale palcoscenico e con esso la necessità di dialisi e trapianto renale cronica. "

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha