Nuovi spettacoli test di screening del cancro alla prostata promettono per la diagnosi

Maggio 17, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo test di screening della prostata sviluppato da AnalizaDx, Inc., una società biotech con sede a Cleveland, e studiato da ricercatori del Seidman Cancer Center presso University Hospitals (UH), causa Medical Center insieme con i colleghi della Cleveland Clinic, la Veterans Administration Boston Healthcare e il National Cancer Institute, potrebbe rivelarsi un nuovo strumento promettente per la diagnosi di cancro alla prostata.

Lo studio, che sarà pubblicato nel numero di settembre di Urologia rilevato che questo nuovo test di screening, la PSA/dosaggio SIA, può essere più sensibile nel rilevare il cancro alla prostata rispetto ai metodi di screening tradizionali.

"Questo ha il potenziale per essere un passo importante per lo sviluppo di test più accurati per la diagnosi del cancro alla prostata", spiega Mark Stovsky, MD, Principal Investigator e autore principale dello studio, urologo presso UH causa Medical Center e Professore Associato di Urologia presso Case Western Reserve University School of Medicine. "Il cancro della prostata è il tumore più comune negli uomini, ma lo screening tradizionale non è molto preciso. Questo test fornisce un nuovo modo di guardare alla prostata diagnosi di cancro utilizzando un saggio biologico romanzo che differenzia strutture molecolari PSA derivanti dal cancro contro ghiandole non-cancerose."




L'accuratezza dello screening dei tumori della prostata tradizionale (siero antigene prostatico specifico o PSA) è limitata da entrambi relativamente elevati tassi di falsi positivi e falsi negativi. Strategie diagnostiche attuali che utilizzano PSA totale per determinare la necessità di biopsia dimostrano i tassi di falsi positivi di circa 55-75 per cento. Questo risultato può quindi portare a biopsie prostatiche non necessari e inutili preoccupazioni nei pazienti. Inoltre, il test PSA sierico porta, in alcuni studi, falsi tassi negativi fino al 15 per cento, il che significa che alcuni uomini con valori di 'normale' di PSA in realtà hanno il cancro. Ciò che serve è un test in grado di prevedere con maggiore precisione la presenza di cancro alla prostata a biopsia.

Lavorare con AnalizaDx, Inc., il dottor Stovsky e colleghi hanno studiato un test a base di urina che funziona in modo diverso rispetto alla maggior parte dei metodi di screening della prostata utilizzando un test romanzo per separare strutture proteiche PSA come legata sia a un 'cancro' o 'non-cancro 'diagnosi patologica sulla base ecoguidato biopsia. Invece di cercare di trovare un singolo biomarker genetica che predice la presenza di cancro, il PSA/SIA dosaggio si basa sul presupposto che vi possono essere diverse modifiche miriade ultra-strutturali della proteina PSA che definiscono il fenotipo cancro. Gli autori ipotizzano che l'altissima sensibilità del test è il risultato della capacità del/SIA filtro biologico PSA per categorizzare la miriade cambiamenti ultra-strutturali della proteina PSA come eseguite da uno tumore rispetto ghiandole non tumorali. La PSA/SIA dosaggio è stato anche trovato per avere relativamente alta specificità (falsi positivi) risultati bassi rispetto ai tradizionali test del PSA sierico.

Lo studio iniziale, che ha seguito 222 uomini, ha scoperto che il nuovo metodo di screening ha una sensibilità del 100% (nessun risultati falsi negativi) e il 80,3% di specificità (risultati falsi positivi bassi). I dati studio sono stati raccolti in tre siti clinici - UH Caso Medical Center, VA Boston e Cleveland Clinic, ed è stato analizzato presso il National Cancer Institute.

"Questo nuovo test è una partenza completa da come la comunità scientifica ha esaminato biomarcatori per il cancro", dice Arnon Chait, CEO di AnalizaDx, Inc. "Invece di misurare i livelli di proteine, che stiamo esplorando i cambiamenti nella struttura che sono associati con cancro. Questo nuovo metodo di diagnosi di cancro ha veramente significativo potenziale per altri tipi di cancro. "

La tecnologia sarà testata in ulteriori studi clinici per determinare l'accuratezza nel siero così come la sua capacità di prevedere cancro grado/aggressività e la risposta alle terapie intento curativo. Coautori dello studio includono Lee Ponsky, Srinivas Vourganti, Peter Stuhldreher, Mike Siroky, Victor Kipnis, Olga Fedotoff, Larissa Mikheeva, Boris Zaslavsky, Arnon Chait e J. Stephen Jones. Lo studio è dedicato al compianto Martin Resnick, MD, che ha servito come l'originale Principal Investigator di questo lavoro ed è stato presidente del Dipartimento di Urologia presso UH causa Medical Center e Case Western Reserve University School of Medicine.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha