Nuovo collegamento cervello come causa della schizofrenia

Aprile 25, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La mancanza di recettori cerebrali specifici è stato collegato con la schizofrenia in nuova ricerca dagli scienziati dell'Università di Newcastle.

Nel lavoro pubblicato negli Atti della National Academy of Sciences, il team ha scoperto che i recettori NMDA sono essenziali nel modificare le oscillazioni cerebrali - modelli di onde elettriche - che sono alterati nei pazienti con schizofrenia.

Ora vogliono studiare se ottimizzare la funzione dei recettori, che sono già sanno di essere coinvolti nel fare memoria, potrebbe portare a un nuovo modo di trattare la malattia mentale.




La schizofrenia è una delle gravi condizioni di salute mentale più comuni nel Regno Unito e può causare una serie di diversi sintomi psicologici, tra cui allucinazioni e deliri. Uno in 100 persone sperimenteranno almeno un episodio di schizofrenia acuta durante la loro vita e colpisce uomini e donne allo stesso modo. Mentre la causa esatta non è nota, la maggior parte degli esperti ritengono che la condizione è causata da una combinazione di fattori genetici ed ambientali.

Dr Mark Cunningham, che ha guidato la ricerca presso l'Università di Newcastle, Regno Unito, afferma: "Abbiamo dimostrato che i recettori selettivamente mirati possiamo modificare la dinamica del cervello La nostra speranza è che, a lungo termine, questo potrebbe portare a un metodo per. effettivamente migliorare la funzione del cervello, non solo per le persone affette da schizofrenia, ma potenzialmente per molte altre condizioni cerebrali.

"Abbiamo intenzione di continuare a guardare più in dettaglio i recettori del cervello in modo che possiamo costruire la nostra comprensione di come funziona il cervello. Ciò potrebbe aprire una nuova via per la progettazione di farmaci e di una migliore comprensione di come funzionano i farmaci esistenti."

Il cervello è in grado di produrre diversi tipi di oscillazioni corticali. Il team di Newcastle University ha identificato una differenza in un tipo particolare - chiamato oscillazione frequenza gamma - che è stato precedentemente dimostrato di essere alterato in pazienti schizofrenici.

Hanno esaminato la funzione dei singoli neuroni cerebrali nei ratti e ketamina applicata, un farmaco che imita molti dei sintomi della schizofrenia negli esseri umani e animali e che è anche una droga ricreativa comune. Essi hanno scoperto che la ketamina ha modificato la frequenza delle oscillazioni corticali associate alla normale funzione cerebrale bloccando i recettori NMDA.

Recettori NMDA sono già noti per essere coinvolti nel fare memoria. Questa nuova ricerca dimostra che la funzione dei recettori NMDA su un particolare tipo di cellule cerebrali, un interneurone inibitorio, è di fondamentale importanza per modificare la frequenza di oscillazione del cervello.

La squadra di Newcastle ritiene che i modelli perturbato di oscillazioni osservati nei pazienti affetti da schizofrenia possono essere causa di questo neurone cervello inibitorio avere una mancanza di recettori NMDA o che i recettori NMDA su questo neurone non funzionano pienamente. Come risultato di questa ricerca, gli scienziati hanno una nuova area da esplorare nel trattamento della schizofrenia.

Finanziato da: The Royal Society, il Wellcome Trust, MRC, National Science Foundation, NIH.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha