Nuovo farmaco per linfoma non-Hodgkin, leucemia linfatica cronica supera la prova presto

Giugno 18, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un nuovo farmaco chemioterapico indagato per la sua potenza contro due tipi di cancro è stato trovato dagli scienziati a Houston metodista e altri sette istituti per essere efficace in circa un terzo dei 58 pazienti che hanno partecipato in un studio di fase I.

Il farmaco, alisertib o MLN8237, inibisce l'aurora enzima chinasi A, che è noto per essere molto attivo durante la divisione cellulare. Il presente studio, pubblicato sulla rivista Investigational New Drugs, guarda la sicurezza, la tollerabilità, e preliminare successo di alisertib nel trattamento di linfoma non-Hodgkin (NHL) e la leucemia linfatica cronica (LLC).

"Un vantaggio di questo farmaco è che è orale e molto efficace in un numero significativo di pazienti con linfoma aggressivo quando viene utilizzato in quella dose per 7 giorni su un ciclo di 21 giorni", ha detto hematologist Swaminathan Iyer, MD, che ha guidato il multi-site studio.




Farmaci comunemente utilizzati per il trattamento del NHL e CLL sono farmaci chemioterapici e di alcuni agenti biologici mirati come la anticorpi monoclonali rituximab, ofatumumab e Afutuzumab con vari gradi di successo.

Sebbene circa 1/2 dei pazienti che partecipano alla fase che studio gli effetti collaterali più esperti la maggior parte dei quali erano eventi gestibili, Iyer ha detto che non è insolito per tale biologica (non chemioterapia) farmaci.

"Gli effetti collaterali erano abbastanza tollerabile in questo studio", ha detto Iyer. "Vorremmo vedere più informazioni da un ampio gruppo di pazienti per comprendere appieno la sicurezza e la tollerabilità del farmaco per coloro che subiscono le fasi intermedie a seguito di queste malattie."

Iyer e il suo gruppo consigliano di iscrizione di 50 mg, due volte al giorno dosi di alisertib per processi avanzati di fase del farmaco, che dice Iyer ha iniziato.

Alisertib non è ancora stato approvato per uso medico generale da parte della FDA. Il suo impatto sulla linfoma a cellule T è indagato in un processo separato di fase III per un tipo specifico di linfoma chiamato linfomi a cellule T. Houston metodista è un sito di studio partecipa per quel progetto. Fase iniziale rapporti II in questi linfomi a cellule T hanno mostrato una risposta del 57%, il più alto mai rilevato per ogni agente singolo in questa entità malattia.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha