Nuovo metodo di predire la risposta alla chemioterapia nel cancro intestinale

Aprile 24, 2016 Admin Salute 0 8
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Gli scienziati del Royal College of Surgeons in Irlanda (RCSI) e Beaumont Hospital hanno sviluppato un nuovo metodo di predire quali pazienti con intestino (colon-retto), il cancro sarà rispondere in modo efficace alla chemioterapia.

I risultati di questo studio sono stati pubblicati in questo numero della rivista Cancer Research.

La scoperta potrebbe, in futuro, aiutare a identificare gli individui che non rispondono alla chemioterapia, prima di iniziare il trattamento, e può quindi richiedere ulteriori terapie. Il nuovo strumento misura la quantità di farmaco necessaria per le cellule tumorali a morire senza danneggiare il tessuto sano. Questo strumento di previsione può essere utilizzato anche in studi clinici per lo sviluppo di nuovi farmaci per il trattamento del cancro intestinale.




Commentando i risultati, il ricercatore capo, il professor Jochen Prehn, Direttore del Centro di Systems Medicine presso RCSI ha detto: "Il nostro studio ci ha permesso di predire quali pazienti sono suscettibili di essere resistenti alla chemioterapia esaminando come alcune proteine ​​nelle loro cellule tumorali interagiscono . Ci auguriamo che lo strumento decisionale clinico che abbiamo progettato permetterà ai medici di sviluppare terapie personalizzate per i pazienti al fine di garantire i migliori risultati e potenzialmente evitare la chemioterapia inutili e gli effetti collaterali negativi che vanno con esso. "

La chemioterapia distrugge le cellule tumorali portando su un processo di morte cellulare programmata, noto come apoptosi. Tuttavia, a volte le mutazioni nelle cellule tumorali alterano i livelli di alcune proteine ​​e prevenire questo processo di morte cellulare si verifica che si traduce in chemioterapia inefficace in alcuni individui con cancro all'intestino. In altri pazienti, mutazioni nelle cellule tumorali hanno l'effetto opposto e promuovono la distruzione delle cellule tumorali.

"Lo strumento di scrittura ha anche il potenziale per essere usato in studi clinici in modo che i nuovi farmaci possono essere sviluppati per i malati di cancro del colon che sono resistenti alla chemioterapia. Il modello che abbiamo sviluppato in questo studio potrebbe eventualmente essere applicato in altri tipi di tumore." Professor Prehn concluso.

Il primo autore dello studio è Andreas Linder, un ricercatore PhD che ha effettuato la ricerca con il Professor Prehn e RCSI colleghi (Dr. Caoimhin Concannon, Dr. Gerhardt Boukes, Dr. Suzanne Hector, Dr. Heinrich Huber) in collaborazione con i medici ( Deborah Ryan, Mary Cannon, Karen Boland, la signora Deborah McNamara, il professor Elaine Kay, Prof Frank Murray) e infermiere ricerca Joan Kehoe al Beaumont Hospital, e collaboratori a bambini Research Hospital di St. Jude, Memphis, Tennessee (Dr Fabien Llambi e il professor Douglas verde).

Il cancro intestinale è il secondo tumore più comune in Irlanda. Nel 2009, 2.271 persone sono stati diagnosticati con la malattia. E 'anche la seconda causa più comune di morte per cancro in Irlanda. (1)

La ricerca è stata finanziata da sovvenzioni dal Research Board Salute, Science Foundation Ireland, Unione europea FP7 e istruzione superiore Autorità PRTLI Cycle 4- Clinico Scientist Fellowship Award.

(1) Fonte: Irish Cancer Society

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha