Nuovo metodo di ricerca per individuare i tumori del cervello potrebbe migliorare neurochirurgia

Maggio 9, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Nel loro articolo intitolato "microscopica Delimitazione dei margini di medulloblastoma in un modello di topo transgenico Utilizzando un topico VEGFR-1 Sonda," ricercatori Stony Brook Dr. Jonathan TC Liu, assistente professore di ingegneria biomedica, e BME studenti laureati Danni Wang, Steven Y. Leigh, e Ye Chen, e colleghi della Stanford University, hanno creato un agente di contrasto che aderisce al fattore di crescita vascolare endoteliale del recettore 1 (VEGFR-1), che è sovraespresso sulla superficie di molte linee cellulari primarie medulloblastoma e tessuti. Il team ha sviluppato un VEGFR-1 chimico agente mirato che è stato applicato localmente al campione di tessuto.

Sulla base del modello di ricerca, che ha confermato tessuto canceroso attraverso istopatologia, la squadra ha scoperto che utilizzando l'agente di contrasto in combinazione con microscopia a scansione laser 3D, l'agente di contrasto ottico causato tumori a "glow" con fluorescenza in ciascuno dei margini tumorali. Il processo ha permesso al team di ricerca per definire i margini del tumore, comprese le cellule tumorali residue.




Il loro approccio può avere implicazioni importanti nel trattamento chirurgico di medulloblastoma perché, spiegano gli autori: "resezione del tumore Bulk rimane la prima linea di trattamento, in cui è stato dimostrato che la completezza della resezione tumorale correla fortemente con la sopravvivenza dei pazienti L'obiettivo. di neurochirurghi è massimizzare la rimozione del tumore, riducendo al minimo la rimozione di tessuti normali.

"L'attuale gold standard per valutare malignità è istopatologia di campioni di tessuto biopsia. Tuttavia, questo è raramente eseguita ai margini del tumore durante la resezione a causa del tempo richiesto per sezioni congelate essere preparati e interpretati da un patologo. Inoltre, istopatologia è costoso e richiede la rimozione del tessuto cerebrale indipendentemente dallo stato del tessuto. "

"C'è un grande bisogno di un metodo non invasivo per visualizzare rapidamente e con precisione malignità residuo per assistere i chirurghi durante la resezione del tumore, e pensiamo che i nostri risultati di ricerca fornisce una base e un approccio verso questo obiettivo finale", ha detto il dottor Liu, Principal Investigator. "La nostra sonda chimica tramite l'utilizzo di un microscopio su misura per visualizzare biomarcatori proteici molecolari in tre dimensioni identifica margini del tumore con una precisione che potrebbero avvicinare il gold standard della patologia sulla base di biopsie dei tessuti."

Gli autori hanno detto che passo successivo della ricerca è di investigare la capacità della sonda fluorescente VEGFR-1, utilizzato in combinazione con il microscopio e sistema ottico, per migliorare la resezione chirurgica in modelli sperimentali ed infine nei pazienti.

"Stiamo anche sviluppando microscopi in miniatura, dispositivi essenzialmente a mano con la stessa capacità di immagini tridimensionali, che sono progettati per essere un guida intraoperatoria per la neurochirurgia," ha spiegato il dottor Liu.

Per avanzare ulteriormente questa microscopia e di imaging tecnologia portatile, squadra e colleghi del dottor Liu al Memorial Sloan Kettering Cancer Center hanno ricevuto tre anni di 2,4 milioni dollari sovvenzione da parte del National Institute for Dental Research e craniofacciale per sviluppare un confocale portatile in miniatura Microscopio per la diagnosi precoce dei tumori del cavo orale. Dottor Liu ha detto che la tecnologia si basa su un'architettura confocale avanzata per consentire la microscopia ad alta velocità dei tessuti e si sarebbe sviluppato in modo simile per un microscopio portatile per neurochirurgia.

Più in generale, il team di ricerca ritiene che la combinazione di microscopia confocale intraoperatoria con mezzo di contrasto a bersaglio molecolare ha il potenziale per servire come un valido complemento agli approcci chirurgici correnti guidate da immagini, come quelli con la risonanza magnetica o TC, per la resezione di tumori cerebrali e di altre forme di cancro.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha