Nuovo metodo, più sicuro per fare i vaccini

Giugno 6, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Mentre i vaccini sono forse il più importante successo della medicina, c'è sempre spazio per migliorare. I ricercatori della Oregon Health & Oregon Nazionale Primate Research Center Science University (ONPRC) sembrano aver fatto proprio questo. Come spiegato in un documento di ricerca di recente pubblicazione, Mark Slifka, Ph.D., e colleghi hanno scoperto un nuovo metodo per la creazione di vaccini che è pensato per essere più sicuro e più efficace di approcci attuali. I risultati della ricerca sono stati pubblicati online sulla rivista Nature Medicine.

"La maggior parte dei vaccini hanno un record di sicurezza eccezionale," ha spiegato Slifka. "E 'importante tenere a mente che nessun risultato medico ha salvato più vite che il semplice atto di vaccinazione. Tuttavia, per molte malattie, abbiamo lottato per sviluppare un vaccino efficace. In altri casi, i vaccini possono essere protettivo, ma venire con rari ma gravi effetti collaterali. Ad esempio, il vaccino antipolio orale vivo era molto efficaci a fermare le epidemie di polio e la trasmissione, ma è stato anche responsabile per otto a 10 casi di polio associata al vaccino negli Stati Uniti ogni anno. Questo problema è stato risolto in 2000, quando gli Stati Uniti passati ad una forma di formaldeide-fisso 'morta' del vaccino. Il nostro obiettivo è quello di rendere i vaccini come questi più sicuro e potenzialmente ancora più efficace da pioniere di un approccio completamente nuovo per lo sviluppo di vaccini. "

L'approccio di Slifka è notevole perché è il primo a dimostrare che il perossido di idrogeno può inattivare i virus per l'uso come vaccini. Sebbene il perossido di idrogeno è noto da tempo come un efficace antisettico e viene spesso utilizzato per sterilizzare attrezzature mediche, si è creduto che sarebbe troppo dannoso per essere utili nello sviluppo dei vaccini. Si scopre che questa nozione precedente era errata. Infatti, il perossido può rivelarsi uno dei migliori nuovi approcci per la progettazione di vaccini futuro.




Nello studio pubblicato questa settimana, il laboratorio di Slifka generato non uno, ma tre vaccini.

"Abbiamo voluto dimostrare che questo è veramente un piattaforma tecnologica e non solo una-hit-wonder uno", ha spiegato Slifka. "Per questo motivo, abbiamo scelto tre sistemi modello estraneo e dimostrato indotta dal vaccino protettivo immunità in tutti e tre i casi."

Le tre malattie interessate da questi virus sono virus West Nile, virus linfocitaria choriomeningitis (un parente del virus della peste Lassa, noti per causare febbre emorragica in Africa) e virus del vaccino (noto per il suo precedente utilizzo del vaccino contro il vaiolo).

Una società con sede in Oregon biotech, Najнt Technologies, Inc., si spera che questi progressi nella tecnologia dei vaccini si tradurrà non solo in nuovi vaccini, ma anche nuovi posti di lavoro nella zona di Portland.

"Questo nuovo approccio dà veramente una spinta ad una zona di sviluppo di un vaccino che è stato stagnante per qualche tempo", ha detto Ian Amanna, Ph.D., vice presidente associato per la ricerca presso Najнt Technologies.

"A causa di questi progressi, abbiamo aumentando la nostra forza lavoro e mettere insieme un gruppo di ricercatori di grande talento. In collaborazione con OHSU, siamo entusiasti di avere l'opportunità di sviluppare ulteriormente questa tecnologia nei vaccini commerciali in grado di offrire una protezione per un periodo -Rischio individui. Questi vaccini non solo essere importante per i viaggiatori internazionali, ma anche per le persone che vivono in regioni endemiche. Questi luoghi sono spesso in paesi con risorse limitate in via di sviluppo per la preparazione e la sperimentazione di vaccini salvavita e non vediamo l'ora di giorno che siamo in grado di portare questi nuovi vaccini per i paesi che ne hanno bisogno di più. "

Najнt Technologies, fondata da Slifka e colleghi utilizzando metodi prima scoperti a OHSU, spera di continuare a lavorare insieme con le istituzioni accademiche, come OHSU, ONPRC, e Washington University-St. Louis per creare vaccini nuovi e migliori per alcuni dei più grandi problemi del mondo tra cui il virus del Nilo occidentale, la febbre gialla e la febbre dengue emorragica.

Sovvenzioni dal National Institutes of Health e ONPRC sostenuto la ricerca.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha