Nuovo modo di trattare la malattia renale cronica e insufficienza cardiaca

Giugno 15, 2016 Admin Salute 0 1
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

I ricercatori dell'ospedale di San Michele stanno usando le cellule staminali del midollo osseo degli adulti come indagano un modo completamente nuovo di trattare la malattia renale cronica e insufficienza cardiaca nei ratti.

Dr. Darren Yuen e il Dr. Richard Gilbert sono stati i primi a dimostrare, nel 2010, che arricchiscono le cellule staminali migliorano la funzione cardiaca e renale nei ratti con entrambe le malattie.

Ma e altri scienziati si chiesero per i potenziali effetti collaterali di tornare quelle cellule per il corpo, come i tumori che formano.




In un articolo pubblicato oggi online sulla rivista Stem Cells, Drs. Yuen e Gilbert ha detto che hanno dato scoperto che le cellule staminali del midollo osseo arricchito secernono ormoni nel capsula di Petri che, se iniettata in topi, ha lo stesso impatto positivo come le cellule staminali.

"Abbiamo dimostrato che siamo in grado di utilizzare questi ormoni, raccolti nel piatto, di replicare gli effetti benefici delle cellule staminali nel trattamento di animali con malattia renale cronica e insufficienza cardiaca", ha detto il dottor Yuen, un nefrologo. "A nostro avviso, questo è un passo avanti significativo per le terapie con cellule staminali perché aggira dover iniettare le cellule staminali."

Dr. Yuen ha detto che non sanno ancora che tipo di ormone le cellule secernono. Identificare l'ormone sarebbe il primo passo verso l'obiettivo di sviluppare una droga sintetica.

Malattia renale cronica è molto più diffuso di quanto si credeva una volta, con stime recenti suggeriscono che fino al 5 per cento della popolazione canadese potrebbe risentirne. Il numero di persone con insufficienza renale CKD e allo stadio terminale è destinato ad aumentare con l'invecchiamento della popolazione e più persone sviluppano il diabete di tipo 2. Le persone con malattie renali spesso sviluppano la malattia di cuore, e molti di loro muoiono per insufficienza cardiaca, piuttosto che l'insufficienza renale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha