Nuovo paradigma in immunoterapia del cancro: Awakening il sistema immunitario del corpo di uccidere le metastasi tumorali

Marzo 21, 2016 Admin Salute 0 18
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il sistema immunitario è non solo responsabile del controllo delle infezioni, ma anche per riconoscere e distruggere le cellule tumorali. Cancro immunoterapia è quindi diventato uno dei progressi nel trattamento del tumore. Scienziati austriaci, in collaborazione con le ricerche in Australia e in Germania, hanno dimostrato che una molecola chiamata Cbl-b agisce come un freno molecolare per Natural Killer (NK), le cellule a respingere il cancro. La cancellazione o l'inattivazione mirata di Cbl-b efficacemente migliorato la funzione anti-tumorale di cellule NK. Come risultato la progressione delle metastasi nel melanoma e cancro al seno è stato significativamente inibito.

Inibizione del recettore scatena cellule NK di uccidere le cellule tumorali




I ricercatori hanno anche identificato un percorso molecolare con cui Cbl-b blocca l'attività delle cellule NK verso tumori metastatici. In collaborazione con i ricercatori del Lead Discovery Centre della Max Planck Society in Germania, hanno sviluppato una molecola inibitore diretto contro i recettori che sono regolati da Cbl-b in cellule NK, le cosiddette TAM-recettori. "Cbl-b/TAM costituisce un percorso di inibizione per l'attivazione delle cellule NK. Bloccando i recettori TAM attraverso diverse vie di somministrazione, compresi dando come 'pillola' orale, marcatamente ridotta metastatico diffusione nei nostri sistemi modello", dice Magdalena Paolino, primo autore dello studio. Ultimo autore Josef Penninger, spiega: "Le metastasi sono la ragione principale per cui i malati di cancro muoiono nostri risultati promettenti che potrebbe essere possibile sviluppare Cbl-b o TAM inibitori che potenzia il sistema immunitario innato per uccidere metastasi tumorali Questo sarebbe davvero l'apertura.. il Santo Graal per la terapia del cancro. Tuttavia, più ricerca deve essere condotta per far avanzare i nostri risultati e per verificare eventuali effetti collaterali. "

Risolvere un mistero nel controllo metastasi

Lungo la strada, i ricercatori hanno anche risolto più di 50 anni di puzzle nel trattamento del cancro. È noto da decenni che warfarin, anticoagulante più diffuso a livello mondiale, riduce metastasi tumorali in sistemi modello. Tuttavia, i meccanismi alla base sono rimasti poco chiari. "I nostri risultati forniscono una spiegazione molecolare per questo vecchio paradoxon, rivelando che il warfarin ha effetti anti-metastatici attraverso inibendo il romanzo identificato Cbl-b/TAM pathway del recettore in cellule NK. Questo offre anche la possibilità di rivalutare l'uso della vitamina K antagonisti come il warfarin nella terapia del cancro ", conclude Magdalena Paolino.

Era di immunoterapia

Ogni giorno, più celle nel nostro corpo si trasformano e sviluppare il potenziale per diventare cellule tumorali. Tuttavia, tali cellule tumorali mostrano antigeni insoliti che sia appropriato per il tipo di cellula o il suo ambiente, e possono quindi essere riconosciuti dal sistema immunitario. La medicina moderna mira pertanto a stimolare il sistema immunitario del paziente di attaccare le cellule tumorali. Alla luce dei recenti risultati e promesse future, l'immunoterapia del cancro è anche stato scelto come scoperta scientifica dell'anno 2013 dalla rivista Science. Le scoperte fatte da scienziati IMBA ora forniscono la prova che si può trovare freni molecolari chiave nelle cellule immunitarie innate che, quando modificato, consentono tali cellule per cercare e distruggere i tumori metastatici.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha