Nuovo passo avanti nella lotta contro il virus CCHF letale

Aprile 17, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Crimea febbre emorragica del Congo (CCHF) virus è una rara ma grave infezione umana che provoca emorragie interne, insufficienza d'organo e infine la morte. Gli scienziati che scrivono sul Journal of General Virology hanno sviluppato un nuovo modello per studiare CCHF che dovrebbe favorire lo sviluppo di vaccini e farmaci antivirali contro questa malattia mortale.

Virus CCHF è un patogeno da zecche che infetta (ma non causa la malattia in) selvatici e animali domestici in molti paesi in Africa, Europa e Asia. Gli esseri umani possono essere infettati da una puntura di zecca o attraverso il contatto diretto con il sangue o di altri tessuti infetti da animali come bovini, ovini e caprini. Infezioni CCHF nell'uomo portare a malattie gravi e hanno un tasso di mortalità di circa il 30%. Nuovi vaccini e trattamenti sono urgentemente necessari per combattere il virus CCHF, ma il loro sviluppo è ostacolato dalla mancanza di modelli animali adatti per i test.

Gli scienziati dell'Istituto svedese per il controllo delle malattie infettive, Solna, Svezia hanno ora trovato che i topi immuno-deficienti possono essere usati come modello per studiare come il virus CCHF si comporta nell'uomo. Il gruppo ha scoperto che i topi che non risponde alle principali molecole antivirali prodotti dal loro sistema immunitario innato sviluppato i sintomi classici di infezione virale CCHF che erano fatali.




Il dottor Ali Mirazimi che ha condotto lo studio, ritiene che il lavoro dei gruppi contribuirà enormemente a studi di vaccini e di sviluppo antivirale. "Ad oggi non esiste un vaccino sicuro o efficace a disposizione per uso umano o un antivirale specifico per il virus CCHF," ha detto. "Un modello animale affidabile è l'unico modo in cui la sicurezza e l'efficacia di un potenziale vaccino o trattamento antivirale possono essere adeguatamente valutati", ha spiegato.

Nuove strategie per controllare la diffusione del virus CCHF potrebbe anche avere enorme impatto economico per gli agricoltori dei paesi in via di sviluppo. "Come il virus può essere trasmesso all'uomo attraverso tessuti animali infetti, agricoltori che allevano animali da produzione alimentare può perdere enormi quantità di denaro se loro scorte devono essere abbattuti," ha spiegato il dottor Mirazimi.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha