Nuovo 'percorso chimico' nel cervello per lo stress: Breakthrough offre speranze per il trattamento mirato di disturbi legati allo stress

Giugno 11, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un team di neuroscienziati dell'Università di Leicester, Regno Unito, in collaborazione con ricercatori provenienti da Polonia e Giappone, ha annunciato un importante passo avanti nella comprensione della 'chimica del cervello' che fa scattare la nostra risposta agli eventi stressanti e traumatici altamente.

La scoperta di un percorso critico e finora sconosciuto nel cervello che è collegato alla nostra risposta allo stress è stato pubblicato sulla rivista Nature. L'anticipo offre una nuova speranza per il trattamento mirato, o addirittura prevenire, di disturbi psichiatrici legati allo stress.

Circa il 20% della popolazione sperimentare qualche forma di disturbo d'ansia almeno una volta nella loro vita. La prevalenza una tantum cumulativo di tutti i disturbi legati allo stress è difficile da stimare, ma è probabilmente superiore al 30%.




Dr Robert Pawlak, presso l'Università di Leicester, che ha guidato il team UK, ha detto: "disturbi legati allo stress colpiscono una grande percentuale della popolazione e generano un enorme impatto personale, sociale ed economico 'stato precedentemente noto che alcuni individui sono più suscettibili. agli effetti negativi dello stress rispetto ad altri. Anche se la maggior parte di noi sperimenta eventi traumatici, solo alcuni sviluppano disturbi psichiatrici associati allo stress come depressione, ansia o disturbo da stress post-traumatico. Le ragioni di questo non erano chiari. "

Dr Pawlak ha aggiunto che la mancanza di corrispondenza tra la volgarità di esposizione al trauma psicologico e lo sviluppo di ansia patologica ha spinto i ricercatori a cercare i fattori che possono rendere alcuni individui più vulnerabili allo stress rispetto ad altri.

"Abbiamo chiesto:. Qual è la base molecolare di ansia in risposta a stimoli nocivi Come vengono segnali ambientali legati allo stress tradotti in risposte comportamentali corrette Per studiare questi problemi abbiamo usato una combinazione di approcci genetici, molecolari, elettrofisiologici e comportamentali Ciò ha provocato alla scoperta di un critico, percorso precedentemente sconosciuta mediazione ansia in risposta allo stress. "

Lo studio ha trovato che il centro emozionale del cervello - l'amigdala - reagisce allo stress aumentando la produzione di una proteina chiamata neuropsin. Questo innesca una serie di eventi chimici che a loro volta causano dell'amigdala per aumentare la sua attività. Di conseguenza, un gene è acceso che determina la risposta allo stress a livello cellulare.

"Abbiamo poi esaminato le conseguenze comportamentali della serie sopra di eventi cellulari causati dallo stress nell'amigdala," ha detto il dottor Pawlak. "Studi nei topi hanno rivelato che su di sentimento ha sottolineato, sono rimasti fuori dalle zone in un labirinto in cui si sentivano sicuri. Questi erano spazi aperti e illuminati hanno evitare quando sono in ansia."

"Tuttavia, quando le proteine ​​prodotte dall'amigdala sono bloccate - sia farmacologicamente o con terapia genica - i topi non ha presentano le stesse caratteristiche Le conseguenze comportamentali dello stress non erano più presenti Concludiamo che l'attività di neuropsin e dei suoi partner.. può determinare la vulnerabilità allo stress. "

Neuropsin stato precedentemente scoperto dal professor Sadao Shiosaka, un co-autore del documento. Questa ricerca, per i quali la bioinformatica modellazione è stato fatto dal professor Ryszard Przewlocki e il suo team, ha per la prima volta caratterizzato il suo meccanismo d'azione nel controllo dell'ansia nell'amigdala.

Lo studio ha preso quattro anni per completare, durante il quale gli scienziati del Dipartimento di Fisiologia e Farmacologia Cellulare collaborato con i colleghi della Tossicologia Unità di Medical Research Council presso l'Università di Leicester, il Dipartimento di Neurofarmacologia Molecolare, Accademia polacca delle Scienze di Cracovia, Polonia e Nara Institute of Science and Technology in Giappone. Il lavoro è stato sostenuto dall'Unione europea, il Medical Research Council e Medisearch - il Leicestershire Medical Research Foundation. Il primo autore, Benjamin Attwood, sponsorizzato da Medisearch, voluti 3 anni di pausa dal suo curriculum studi medici per completare gli esperimenti necessari. Ha commentato: "E 'stato un progetto completamente assorbente per scoprire come le nostre esperienze possono cambiare il modo in cui ci comportiamo Speriamo che questo porterà ad aiutare le persone che devono convivere con le conseguenze dannose di esperienze traumatiche.".

Dr Pawlak ha aggiunto: "Siamo entusiasti di questi risultati Sappiamo che tutti i membri della via neuropsin sono presenti nel cervello umano Essi possono svolgere un ruolo simile negli esseri umani e ulteriori ricerche saranno necessarie per esaminare il potenziale delle terapie di intervento.. per il controllo di comportamenti indotti da stress. "

"Anche se la ricerca è ora necessario per tradurre i nostri risultati alla situazione clinica, la nostra scoperta apre nuove possibilità per la prevenzione e il trattamento di disturbi psichiatrici legati allo stress come la depressione e disturbo da stress post-traumatico".

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha