Nuovo punto di vista sul Melanoma Of The Eye

Maggio 4, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Melanoma oculare è raramente rilevato prima è cresciuta abbastanza grande da compromettere la visione o di metastasi. Questo lo rende una malattia particolarmente difficile da combattere, soprattutto perché la chemioterapia non è molto efficace. Ora, il progetto di ricerca di dottorato guidato dal Dr. Dana Faingold potrebbe aprire la porta per molto promettenti nuove opzioni di trattamento per questa patologia.

"Il primo passo nello sviluppo di un farmaco è quello di determinare l'obiettivo preciso di azione", ha spiegato Dana Faingold. "In questo studio, abbiamo dimostrato che per combattere efficacemente questo tumore maligno nella rete vascolare dell'occhio, abbiamo dovuto indirizzare la heat shock protein 90 (HSP90)."

HSP90 è già un bersaglio terapeutico in molti altri tipi di cancro. In realtà, questa proteina, che viene chiamata "chaperone" perché l'agire di altre proteine, è al centro di molte vie metaboliche. Per interrompere il funzionamento di HSP90, è possibile incidere più passaggi nel metabolismo cellulare, ad esempio, percorsi di segnalazione, regolazione del ciclo cellulare percorsi, o recettori dell'ormone della crescita. Questo blocca molte funzioni cellulari vitali, così le cellule tumorali diventano incapaci di riprodursi e il tumore regredisce.




Studi clinici sono attualmente in corso per determinare l'efficacia di un antibiotico chiamato 17/AAG, un inibitore HSP90, contro i tumori maligni della pelle, del seno e nei pazienti con tumori multipli. Tuttavia, nessuno ha ancora studiato l'effetto di questo inibitore sul melanoma oculare. "Questo è uno studio pre-clinico, il che significa che stiamo esaminando linee di cellule in vitro. I nostri risultati dimostrano chiaramente non solo che HSP90 è in gran parte sovraespresso in questo tipo di tumore, ma anche che la molecola 17/AAG è efficace nel ridurre la crescita di queste cellule tumorali ", ha detto Dana Faingold.

Diverse fasi di sperimentazione clinica dovranno essere completate entro il 17/AAG può essere riconosciuto come un possibile trattamento per il melanoma dell'occhio. La prima fase, che dovrebbe iniziare a breve, intende dimostrare l'efficacia della molecola in un modello animale. Questo conferma in vivo è necessario prima del test per il trattamento umano può iniziare.

Dana Faingold è uno studente di dottorato in Henry C. Witelson oculare Patologia Laboratorio dell'Istituto di ricerca della McGill University Health Centre. Il suo primo articolo è stato sulla copertina del numero di febbraio 2008 del Clinical Cancer Research.

Questo studio è stato finanziato attraverso un Henry R. Shibata Fellowship Grant del Cedars Cancer Institute.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha