Nuovo regalo della Madre Natura medicina torace può aiutare a prevenire e curare le malattie delle ossa

Aprile 15, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Uno degli ultimi doni di Madre Natura per la scienza medica sta suscitando entusiasmo con la scoperta che la sostanza - ottenuto da un coral reef che abitano cianobatterio - sembra essere un modello ideale per lo sviluppo di nuovi farmaci per gravi fratture, osteoporosi, e altre malattie delle ossa .

Questa è la conclusione di uno studio sulla sostanza, Largazole, sulla rivista ACS Medicinal Chemistry Letters.

Secondo alcune stime, più della metà dei farmaci di oggi sono nella famiglia di Largazole, i "prodotti naturali". Essi provengono da alberi, lumache, veleno di scorpione, batteri del suolo, altre piante e animali; Tuttavia, fino ad ora solo pochi vengono dal mare. Nel rapporto, Jiyong Hong, Seong Hwan Kim, Hendrik Luesch e colleghi indicano che Largazole stato derivato da e prende il nome da cianobatteri marine che crescono a Key Largo, in Florida. Largazole, aggiungono, ha già attirato l'attenzione scientifica per la sua capacità di uccidere le cellule tumorali in esperimenti di laboratorio.




La loro ricerca in piatti di laboratorio e animali da laboratorio hanno dimostrato che Largazole ha una doppia azione insolita sulle ossa feriti o malati. Stimola un processo nel corpo chiamato osteogenesi, che coinvolge la crescita di nuovo tessuto osseo e la riparazione di osso danneggiato. Largazole blocca anche il processo in cui il corpo si rompe naturalmente verso il basso e si riassorbe l'osso si oppongono. Entrambi questi benefici, gli scienziati hanno trovato, provengono da effetti di Largazole su proteine ​​chiamate istone deacetilasi, che sono una sorta di interruttore di comando principale per la produzione di proteine. I farmaci che bloccano istone deacetilasi sono attualmente utilizzati per trattare il cancro, e possono avere altri benefici per la salute come bene. I ricercatori hanno inoltre dimostrato che Largazole mescolato con collagene e fosfato di calcio, componenti ossee, ha aiutato a guarire le ossa fratturate in topi di laboratorio e conigli.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha