Nuovo studio non trova alcun legame tra la malattia di Kawasaki e di recente scoperta Coronavirus

Maggio 30, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un virus appena descritta non è causa di malattia di Kawasaki, secondo un articolo da un gruppo di ricercatori in Denver, Colorado. Il loro articolo appare nel numero 15 dicembre del Journal of Infectious Diseases, ora disponibile online.

La causa o le cause di malattia di Kawasaki, una importante infezione pediatrica che può portare a malattie cardiache, sono stati a lungo inafferrabile. Uno studio pubblicato su The Journal of Infectious Diseases scorso anno da Jeffrey S. Kahn, MD, e colleghi della Yale University ha suggerito che la malattia di Kawasaki è stato associato ad un nuovo coronavirus umani - uno di una famiglia di virus che colpiscono le vie respiratorie. Come un editoriale di accompagnamento ha sottolineato poi, l'associazione richiede conferma da parte di altri ricercatori.

Spinto dai risultati Yale, Samuel R. Dominguez, MD, PhD, e colleghi presso l'Università del Colorado Health Science Center e l'Ospedale dei bambini di Denver ha condotto uno studio caso-controllo confrontando campioni nasofaringei di pazienti pediatrici per determinare se l'infezione con il nuovo coronavirus umano, chiamato anche coronavirus NL63, è associata a malattia di Kawasaki. Hanno trovato che non era: La percentuale di bambini infettati da coronavirus NL63 era lo stesso - 7,7 per cento - in bambini con e senza sindrome di Kawasaki ,.




Quanto al perché i nuovi risultati divergono da quelle del dottor Kahn, Dominguez ha suggerito una possibilità potrebbe essere stato un bias di selezione involontaria sulla base dei campioni disponibili nello studio precedente. Dei 53 bambini identificati con malattia di Kawasaki nello studio precedente, campioni respiratori erano disponibili solo 11 bambini.

Anne H. Rowley, MD, presso la Northwestern University Feinberg School of Medicine e dei bambini Memorial Hospital di Chicago ha sottolineato in un editoriale di accompagnamento altri studi di prova l'associazione tra coronavirus e la malattia di Kawasaki. Le conclusioni di questi studi sono simili a quelle di Dominguez et al, ha detto, e "è ormai chiaro che l'agente eziologico elusiva della malattia di Kawasaki non è il nuovo coronavirus umano."

Rowley ha commentato che "trovare la causa della malattia di Kawasaki è una delle malattie infettive priorità di ricerca pediatrica. Identificazione dell'agente eziologico (s) sarebbe il passo più promettenti verso lo sviluppo di un test diagnostico e la terapia specifica, e in ultima analisi, la prevenzione della malattia."

Fondata nel 1904, The Journal of Infectious Diseases è la pubblicazione premier dell'emisfero occidentale per la ricerca originale sulla patogenesi, la diagnosi e il trattamento delle malattie infettive; sui microbi che causano loro; e sui disturbi del sistema immunitario ospite meccanismi. Articoli in JID includere i risultati della ricerca di microbiologia, immunologia, epidemiologia, e discipline correlate. JID è pubblicato sotto l'egida delle Malattie infettive Society of America (IDSA). Con sede in Alexandria, in Virginia., IDSA è una società professionale, che rappresenta 8.300 scienziati e medici, specializzati in malattie infettive. Per ulteriori informazioni, visitare il sito http://www.idsociety.org.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha