Nuovo studio prima di esaminare la qualità dei programmi di riabilitazione cardiaca in Canada

Aprile 7, 2016 Admin Salute 0 0
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

La qualità dei programmi di riabilitazione cardiaca in tutto il Canada è forte, con aree di criteri specifici ora identificati come richiedere un ulteriore potenziamento per migliorare i risultati dei pazienti, secondo un nuovo studio condotto da ricercatori del Cardiac Center Peter Munk, York University e UHN.

"Siamo i primi a valutare complessivamente la qualità riabilitazione cardiaca - quello che stiamo facendo bene e dove dobbiamo fare meglio - per questo grado in tutto il paese", afferma Dr Sherry Grazia, l'autore dello studio, direttore della ricerca, GoodLife Fitness Cardiovascolare Riabilitazione Unit, University Health Network, e York Kinesiologia & Health Science Professor. "Essere in grado di valutare con rigore e confrontare attraverso programmi di riabilitazione cardiaca significa nazionale lacune possono essere affrontati e le modifiche effettuate, a beneficio in ultima analisi, i pazienti che hanno malattie cardiache", dice.

Set da pubblicare nella Canadian Journal of Cardiology, lo studio ha misurato 14 indicatori chiave di qualità in 10 programmi di riabilitazione cardiaca in tutto il Canada, valutando oltre 5.500 pazienti cardiopatici. I criteri esaminati inclusi: l'accessibilità, tempi di attesa, rinvii, la prevenzione secondaria, cambiamenti di comportamento e misure psicosociali.




"Il recupero da un attacco di cuore, un intervento chirurgico a cuore aperto o altre procedure connesse migliora sostanzialmente quando un paziente partecipa pienamente in un programma di riabilitazione cardiaca," dice il Dott Barry Rubin, direttore medico, Peter Munk Cardiac Centre. "Con decine di migliaia di nuovi pazienti in tutto il Canada in trattamento per la malattia di cuore ogni anno, è imperativo che i pazienti partecipano al programma di esercizio fisico e di formazione che costituiscono la base per la riabilitazione cardiaca, come parte del loro recupero, per evitare il rischio di vivere un altro evento cardiaco grave. Questo studio all'avanguardia rende questo obiettivo più raggiungibile ", dice.

Lo studio ha trovato che i programmi di riabilitazione cardiaca sono riusciti a: valutazione della composizione corporea dei pazienti (85 per cento, la misurazione della pressione arteriosa (90 per cento, aumentando la capacità di esercizio (68 per cento) e offrendo terapia per la cessazione di pazienti che fumano (61 per cento) . aree di miglioramento incluso: misurazione dello zucchero nel sangue nei pazienti con diabete (23 per cento) e la valutazione della depressione (13 per cento).

La ricerca ha dimostrato che i pazienti di cuore che si impegnano in riabilitazione cardiaca sono il 25 per cento in meno di probabilità di morire, rispetto ai pazienti che non partecipano in riabilitazione cardiaca. Allo stesso tempo, solo circa il 30 per cento dei malati di cuore che sono ricoverati in ospedale e che si qualificano per partecipare a un programma di riabilitazione cardiaca in realtà farlo.

Gli Stati Uniti e l'Europa hanno sviluppato anche alcuni indicatori di qualità per la riabilitazione cardiaca. Il Canada è il primo paese per valutare la qualità del programma a livello nazionale.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha