Nuovo test HIV possono predire Resistenza Drug

Giugno 23, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Il test può fornire ai medici uno strumento per guidare il trattamento del paziente predicendo se un paziente rischia di diventare resistenti a un particolare farmaco HIV, ha detto uno dei suoi sviluppatori, Feng Gao, MD, professore associato di medicina. La resistenza ai farmaci è una delle ragioni più comuni per cui la terapia per l'HIV, il virus che causa l'AIDS, non riesce.

Il test, che rileva i cambiamenti genetici, o mutazioni, in HIV, può anche aiutare gli scienziati a capire come il virus in continua evoluzione si sviluppa resistenza ai farmaci, Gao ha detto. Ha detto che tale conoscenza in ultima analisi può portare allo sviluppo di nuovi trattamenti volti a eludere la resistenza.




I risultati verranno visualizzati online Domenica 7 gennaio 2007, sulla rivista Nature Methods, nonché nel febbraio 2007 edizione cartacea della rivista. Il lavoro è stato sostenuto dal National Institutes of Health e il Centro di Duke per la ricerca sull'AIDS.

Duke ha depositato un brevetto provvisorio sulla tecnologia, i ricercatori stanno valutando le possibilità di istituire una nuova società per perseguire il suo sviluppo o la licenza la tecnologia per una società esistente, Gao ha detto.

Poiché i geni dell'HIV mutano così facilmente e il virus riproduce così rapidamente, la maggior parte delle persone che sono infette hanno molte forme diverse del virus nei loro corpi. In alcuni casi, i ceppi mutati assumono nuove proprietà che li rendono più resistenti ai farmaci utilizzati nella terapia antiretrovirale, i mezzi principali di trattamento per l'infezione da HIV.

Durante la terapia antiretrovirale che non sopprime completamente il virus, un ceppo che sviluppa la resistenza ai farmaci crescerà più rapidamente rispetto ai ceppi privi tale resistenza, e il ceppo resistente replicherà diventare il virus più importante nel corpo della persona.

"Le popolazioni virali presenti nel sangue di un paziente può essere molto diversa dalle popolazioni presenti in un altro", ha detto Gao. "Quali virus resistenti sono a portata di mano può avere importanti implicazioni per il trattamento di successo di quel paziente."

Più di 20 farmaci attualmente sono disponibili per il trattamento dell'infezione da HIV. Tutti tranne uno dei farmaci bersaglio due dei geni che servono come modelli per componenti proteiche vitali di HIV: trascrittasi inversa e proteasi.

Il test Duke esamina i geni di ceppi di HIV per le mutazioni in alcune posizioni che sono noti per essere legato alla resistenza ai farmaci. Ad esempio, una modifica in un punto specifico lungo il codice genetico - posizione 46 - dei risultati del gene della proteasi nella resistenza alla indinavir droga.

Per valutare il test, i ricercatori hanno analizzato campioni di sangue da tre diversi gruppi di pazienti HIV: coloro che non avevano mai ricevuto un trattamento antiretrovirale, coloro che avevano ricevuto il trattamento, ma non sono stati in trattamento e quelli che erano in trattamento, ma il trattamento non è completamente riuscita .

Dopo l'elaborazione dei campioni di sangue e isolare il materiale genetico in ciascuno di essi, i ricercatori hanno aggiunto tag fluorescenti minuscoli progettati per attaccare ai geni di HIV in modi particolari. Tag progettati per attenersi a posizioni gene mutato noti per la produzione di resistenza ai farmaci sono stati etichettati apparire verde, mentre i tag progettati per attaccare alle stesse posizioni del gene, ma in cui i geni non erano mutati sono stati etichettati per apparire rosso.

I ricercatori hanno utilizzato un sofisticato programma di computer per contare il numero di molecole con etichette fluorescenti verdi o rossi in ciascun campione. Il test si è dimostrato abbastanza sensibile per rilevare un singolo virus mutato di 10.000 virus nonmutated nei campioni di pazienti, Gao ha detto.

"Questo livello di sensibilità rende il test circa 1.000 volte più sensibile rispetto ai test più diffusi sul mercato per il rilevamento di virus HIV resistenti ai farmaci", ha detto Gao. "Così, il campione potrebbe consentire la previsione più accurata dei risultati di trattamento."

Il test può anche rilevare quando una molecola virus ha più di una mutazione, una capacità che nessun test disponibile in commercio ha raggiunto, Gao detto. Questa capacità può risultare critico per rilevare ceppi di HIV che sono diventati resistenti a più farmaci, una condizione che si verifica spesso molti pazienti vengono trattati con molti farmaci contemporaneamente.

Il test può trovare più ampia applicazione medica e, Gao ha detto. Ha detto che ha il potenziale per rilevare le mutazioni che conferiscono resistenza ai farmaci in agenti infettivi che provocano altre malattie oltre l'HIV, come l'epatite B, l'epatite C e la tubercolosi.

Altri ricercatori partecipanti allo studio erano Fangping Cai, Haifeng Chen, Charles B. Hicks, John A. Bartlett e Jun Zhu.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha