Nuovo trattamento per l'artrite reumatoide Leaves 50 per cento dei pazienti recenti Onset Sintomo-gratuita in 36 settimane

Aprile 24, 2016 Admin Salute 0 3
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Almeno il 50% di questi ultimi pazienti con artrite reumatoide ad esordio ottenere la remissione (uno stato libero di segni e sintomi) entro 36 settimane, quando a seguito di un approccio sistematico di trattamento DMARD step-up in combinazione con uno stretto controllo, secondo i risultati di uno studio presentato 11 giugno a EULAR 2008, il congresso annuale della European League Against Rheumatism a Parigi, Francia. I risultati di questo studio indicano che il raggiungimento di sgravio non è possibile solo durante gli studi clinici, ma può essere un obiettivo realistico di assistenza clinica standard.

Dei 169 pazienti con AR precoce, la remissione (definita come DAS28 <2.6) è stato raggiunto in 15,5% alla settimana 8 (23/148), il 22,2% alla settimana 12 (24/108), il 30,7% alla settimana 20 (23/75), 38,8% alla settimana 24 (33/85), il 52,1% alla settimana 36 (38/73) e il 51% alla settimana 48-52 (26/51).

I ricercatori hanno ottenuto questi risultati attraverso l'implementazione di un sistema di trattamento DMARD strettamente regolata, come segue:




  • Methotrexate 15mg/settimana è stato avviato in seguito a diagnosi
  • Se la remissione non è stato raggiunto alla settimana 8, la dose è stata aumentata a 25 mg/settimana
  • Se non raggiunto alla settimana 12, è stato aggiunto sulfasalazina (2grams/giorno)
  • Se non raggiunto alla settimana 20, la dose è stata aumentata a 3grams/giorno
  • Se non raggiunto alla settimana 24 adalimumab è stato aggiunto al metotressato

Ogni 3 mesi successivi, la terapia può essere regolata in base DAS28, anche utilizzando altri farmaci anti-TNF. I pazienti sono stati autorizzati a prendere FANS, e prednisolone d10mg/giorno e intra-articolari iniezioni di corticosteroidi possono essere somministrati

Dr. H. Kuper e Prof M. van de Laar di Medisch Spectrum Twente e dell'Università Twente, nei Paesi Bassi, che ha condotto lo studio, ha detto; "In molte grandi studi clinici, la remissione può essere considerato un obiettivo realistico. Abbiamo deciso di verificare se tutti i pazienti che si presentano nella pratica clinica quotidiana possono ragionevolmente aspettarsi di ottenere uno stato libero di segni e sintomi, se un programma di trattamento rigoroso è stato seguito. Il nostro risultati mostrano che la remissione è effettivamente realizzabile in almeno la metà dei pazienti di pratica clinica seguendo questo schema, che potrebbe indicare che la remissione è un obiettivo realistico trattamento della pratica clinica quotidiana. "

Nell'ambito del monitoraggio Registro olandese artrite reumatoide (Dream), gli investigatori condotto uno studio prospettico descrittiva di una coorte di recente insorgenza dell'artrite reumatoide DMARD-naпve, pazienti nella pratica clinica quotidiana, tra gennaio 2006 e gennaio 2008. 190 pazienti consecutivi con recente diagnosi RA sotto la cura delle cliniche reumatologiche di tre ospedali nei Paesi Bassi, sono stati inclusi. I risultati sono stati presi dai primi 169 pazienti con DAS28> 3,2 all'inclusione.

Al basale, caratteristiche dei pazienti tra gli ospedali erano paragonabili - età media dei pazienti era 57,3 anni (13,7), il 63,9% era di sesso femminile, il 52,7% dei quali fattore reumatoide positivo, con una durata media della malattia di 16 settimane (1-52), ESR 33,2 (20,5), CRP 23,5 (26,4), DAS28 5.1 (1.1), HAQ 1.3 (0.6).

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha