Obesità farmaco aiuta Sblocca indizi su Cancer

Giugno 1, 2016 Admin Salute 0 4
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Un farmaco approvato per combattere l'obesità sta aiutando gli scienziati della Wake Forest University School of Medicine scoprire indizi su come fermare la crescita di tumori cancerosi.

"La nostra scoperta rende un obiettivo di trattamento emozionante perché in teoria non dovete preoccuparvi di danneggiare i tessuti sani circostanti", ha detto il ricercatore anziano Steven J. Kridel, Ph.D., un assistente professore presso il Dipartimento di Biologia Cancro.

In questo numero di Cancer Research, Kridel e colleghi sono i primi a segnalare che una rete tubolare all'interno delle cellule, conosciuto come il reticolo endoplasmatico (ER), è regolata da un enzima che è strettamente legato alla crescita del tumore e lo sviluppo.




"Quando l'ER non può fare il suo lavoro correttamente, c'è una serie di eventi che viene attivati ​​che possono portare al suicidio cellulare o morte", ha detto Kridel.

La ricerca ha dimostrato che un enzima noto come acido grasso sintasi è di vitale importanza per l'ER a fare il suo lavoro. Bloccando questo enzima, che rende grasso nelle cellule, è stato dimostrato per prevenire la crescita delle cellule tumorali e di promuovere la morte delle cellule.

"Nessuno aveva fatto prima connessione tra sintasi degli acidi grassi e la funzione del ER in cellule tumorali", ha detto Kridel. "Questo è il primo a dimostrare che la sintesi degli acidi grassi è importante per mantenere la funzione ER e mantenere in vita le cellule tumorali."

I ricercatori hanno iniziato il lavoro di cinque anni fa, quando hanno analizzato le cellule del cancro alla prostata per vedere quali proteine ​​ed enzimi sono espressi ad alti livelli. La loro speranza era che i trattamenti che hanno ridotto i livelli potrebbe anche fermare la crescita del tumore.

"Abbiamo scoperto che l'acido grasso sintasi è espressa ad alti livelli nelle cellule tumorali, ma è piuttosto assente in cellule normali", ha detto Kridel. "Altri ricercatori avevano fatto risultati simili in altri tipi di cellule tumorali, così abbiamo deciso di seguire perché sembrava promettente.

"Poi abbiamo fatto la sorprendente scoperta che OrlistatTM, un farmaco approvato dalla FDA per trattare l'obesità, in grado di bloccare la funzione di acido grasso sintasi, prevenire la crescita delle cellule tumorali e promuovere la morte delle cellule tumorali."

Trovare esattamente come il farmaco funzionava era il passo successivo, in modo che i trattamenti migliori potrebbero essere sviluppati. Mentre efficace nei topi, corrente formulazione Olistat non può essere somministrato all'uomo come trattamento del cancro perché agisce solo nel tratto digestivo.

Nel corso di studio, Kridel e colleghi trattati prostata, colon e cellule tumorali del collo dell'utero in laboratorio con Olistat e altri due agenti di capire il motivo per cui il blocco di acido grasso sintasi induce la morte delle cellule.

"Il nostro obiettivo era quello di capire come acido grasso sintasi contribuisce alla crescita del tumore", ha detto Kridel. "Questo potrebbe fornire una spiegazione del perché questo enzima è espresso ad alti livelli."

Ora che gli scienziati a capire che la ER è coinvolto - e che inibendo acido grasso sintasi può compromettere la funzionalità - stanno lavorando per sviluppare nuovi trattamenti per la terapia del cancro.

Si stanno esplorando la possibilità di utilizzare farmaci approvati dalla FDA esistenti, così come lo sviluppo di nuovi farmaci. Hanno già stabilito che la struttura di Orlistat tenuta a sintasi acido grasso, che è il primo passo nello sviluppo di agenti simili che potrebbero essere utilizzati nell'uomo.

"I nostri ultimi risultati che collegano grasso sintasi acido e la funzione ER ci dà una migliore comprensione di come il farmaco uccide le cellule tumorali e darci indizi per rendere i farmaci migliori", ha detto Kridel. "Per tutte le droghe che sviluppiamo, abbiamo bisogno di dimostrare che compromettono la funzione del ER."

Lo studio è stato sostenuto dal Dipartimento della Difesa Prostate Cancer Research Program.

Co-ricercatori sono stati studente laureato Joy Little, BS , Autore principale, Frances Wheeler, BS, e Daine Fels, BS, tutti con Wake Forest, e Constantinos Koumenis, Ph.D., che era a Wake Forest, al momento dello studio ed è ora presso la University of Pennsylvania School of Medicina.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha