Ogni movimento di inseguimento Influenza

Maggio 1, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

E 'il caso del virus influenzale mancante. Quando l'influenza non sta facendo ammalare, sembra svanire proprio. Eppure, ogni anno, ovunque sulla Terra, riappare nella stagione appropriata e inizia il suo attacco. Allora, dove va a finire quando scompare? Ha ibernazione, che giace dormiente in poche persone e la preparazione per il suo prossimo attacco? Ha rimbalzare intorno dall'emisfero nord all'emisfero sud e viceversa, seguendo le stagioni?

Né, si scopre. Focolai del virus sono in Asia, un equipaggio di virus cacciatori ha trovato, e poi abbonda fuori per conquistare il mondo di nuovo ogni anno. Nuove varietà quasi sempre si evolvono in Asia e poi chiedere un passaggio con i viaggiatori, la diffusione in Europa, Australia e Nord America e, infine, in Sud America, dove muoiono via.

Il lavoro può fare il vaccino antinfluenzale anche meglio di quanto non lo sia già. Poiché il virus influenzale è in continua evoluzione, gli scienziati si incontrano presso l'Organizzazione Mondiale della Sanità due volte l'anno per decidere se aggiornare il vaccino. Il loro compito è reso più difficile perché devono decidere una formulazione un anno di anticipo, quando l'influenza sarà effettivamente colpito, per dare il tempo per il vaccino da produrre e somministrare. Così devono prevedere quale dei ceppi di virus influenzale stanno per essere la causa della maggior parte delle malattie di un anno su tutta la linea.




"Al fine di cercare di prevedere come i virus influenzali possono evolversi, dobbiamo capire come si muovono in tutto il mondo e dove sono in continua evoluzione", dice Derek Smith, ora dell'Università di Cambridge e precedentemente del Santa Fe Institute , corrispondente autore della ricerca. Asia, lo studio suggerisce, è il posto migliore per cercare ceppi up-and-coming.

Il team tracciato passi del virus studiando 13.000 campioni di influenza da tutto il mondo. L'Organizzazione Mondiale della Sanità Globale Influenza Surveillance Network ha raccolto questi dati tra il 2002 e il 2007, tenendo traccia di quando e dove diversi ceppi del virus spuntato. Essi hanno analizzato le differenze di forma tra le proteine ​​ogni virus utilizza per legarsi a cellule umane, insieme con la costituzione genetica di ogni virus.

Il team ha utilizzato queste informazioni per creare una "mappa antigenico", che mostra visivamente le relazioni tra tutti i diversi virus. Questa mappa ha permesso loro di determinare i modelli di migrazione del virus in tutto il mondo.

"Questo lavoro è altamente multidisciplinare, con epidemiologi, informatici, biologi computazionali, matematici, virologi, immunologi, genetisti, veterinari e MD", dice Smith.

Il lavoro è stato finanziato dal Pioneer Award di un direttore NIH per Smith data per la ricerca altamente innovativo che ha il potenziale per i grandi impatti.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha