Open-accesso colonscopia è sicuro, secondo uno studio

Aprile 5, 2016 Admin Salute 0 5
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Infermiere-driven, ad accesso aperto programmi colonscopia sono efficaci e sicuri come la colonscopia a seguito di una consultazione con un gastroenterologo, secondo i ricercatori della Henry Ford Hospital.

"I nostri risultati hanno mostrato differenze significative nei risultati di sicurezza relativi al tasso di perforazione, la chirurgia emergenti, post-polipectomia spurgo, complessivo inferiore sanguinamento gastrointestinale, o la morte", dice Gregory Olds, MD, capo della gastroenterologia e direttore di endoscopia interventistica a Henry Ford Hospital e co-autore dello studio.

Con un programma di accesso aperto infermiera-driven, uno screening di routine colonscopia è prevista senza un esame pre-procedura da una storia paziente gastroenterologo ma infermieri recensione tramite cartelle cliniche elettroniche e determinare se soddisfano i requisiti di salute prima di procedure di pianificazione.




I risultati dello studio sono stati presentati questa settimana a Malattie Digestive Week a Chicago.

"Referral per la colonscopia senza consultazione preventiva gastroenterologo sta diventando di routine negli Stati Uniti, ma la letteratura attuale per quanto riguarda la sicurezza generale è limitata, quindi il nostro obiettivo è stato quello di confrontare i risultati di sicurezza dei pazienti arruolati in un ampio, il protocollo open-access infermiere-driven a risultati di pazienti che sono stati visti prima da un gastroenterologo ", dice il Dott Olds.

I ricercatori Henry Ford hanno esaminato 15.901 pazienti arruolati in open-access colonscopia 2006-2010 e confrontati i risultati di 6.861 pazienti, 1995-2002, che hanno ricevuto una consultazione gastroenterologia ambulatoriali prima dello screening.

Referenti per i pazienti che sono andati attraverso il programma open-access sono state fatte da fornitori di cure primarie per medio-rischio di screening del cancro del colon, una storia personale o familiare di polipi del colon o il cancro, sangue nelle feci, ematochezia, e controllo radiografico suggestivo di polipi del colon .

I dati sono stati raccolti per la post sanguinamento colonscopia (globale e post-polipectomia), ospedalizzazione, visite di pronto soccorso, ripetere la colonscopia entro due mesi, la perforazione, la morte, e il time-to-colonscopia.

Lo studio ha trovato che i risultati per i pazienti sottoposti a colonscopia attraverso un programma open-access sono stati simili a quelli sottoposti a una consultazione prima colonscopia - infatti, hanno avuto un minor numero di visite al pronto soccorso (1,6% vs 1,16%) e soggiorni ospedalieri (1,02% vs 0.62%).

"I risultati di questo studio, con un così grande coorte di pazienti, suggeriscono che i programmi ad accesso aperto possono essere utilizzati conveniente per rendere questa importante procedura di screening più facilmente accessibile ai pazienti," dice il Dott Olds.

Secondo il National Cancer Institute, nel 2009, più di 146.000 nuovi casi di tumore del colon e del retto sono stati diagnosticati e quasi 50.000 persone sono morte a causa della malattia. Tuttavia, il cancro del colon è una delle forme più prevenibili di cancro, perché se si è trovato presto attraverso un test di screening colonscopia, può essere trattato prima che si è diffuso.

Henry Ford Hospital finanziato questo studio.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha