Operazioni Promises di ricerca utili per il trattamento di HIV Continua risorse dei paesi limitati

Giugno 7, 2016 Admin Salute 0 2
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Negli ultimi 10 anni, la campagna globale per espandere trattamento per milioni di persone affette da AIDS che vivono in paesi a risorse limitate, soprattutto nell'Africa sub-sahariana, ha guadagnato impegni sostanziali finanziamenti pubblici e privati, e ha fatto importanti passi avanti nel rendere il trattamento a disposizione di chi ne ha bisogno.

Un nuovo studio collaborativo da ricercatori della Weill Cornell Medical College e la Clinton Foundation HIV/AIDS Initiative esplora come combinare la scienza di ingegneria con le cure mediche per garantire il successo a lungo termine di questi programmi di trattamento.

In un articolo pubblicato online questo mese sulla rivista BMC Ricerca sui Servizi Sanitari, i ricercatori mostrano come l'uso di sofisticati modelli matematici approcci utilizzati nel campo della ricerca operativa può aiutare a massimizzare l'uso efficiente delle risorse limitate, in particolare farmaci antiretrovirali e personale medico.




"La ricerca operativa offre un potente insieme di strumenti che sono stati utilizzati con successo in tutto, dalla seconda guerra mondiale per la pianificazione logistica Wal-Mart-style. Questi strumenti dovrebbero essere utilizzati per aumentare il successo dei programmi esistenti e per aiutare ad espandere l'accesso alle cure HIV e il trattamento nei paesi a risorse limitate ", spiega l'autore Dr. Wei Xiong, istruttore in sanità pubblica a Weill Cornell Medical College. "Ad esempio, la ricerca potrebbe contribuire con la progettazione di un sistema di distribuzione di droga nazionale, o con la previsione della domanda di servizi a cliniche locali ei modi migliori per il personale di loro."

"Ad oggi, HIV trattamento scale-up ha opportunamente concentrato prima sulle questioni a livello della politica, come l'avvio del programma e dei costi, e secondariamente sulle questioni a livello operativo", aggiunge il co-ricercatore Dr. Nathaniel Hupert, professore associato di salute pubblica a Weill Cornell Medical College e socio medico curante a NewYork-Presbyterian Hospital/Weill Cornell Medical Center. "Ora che molti programmi sono in atto, i potenziali vantaggi di una migliore pianificazione sono fantastici, soprattutto dato l'alto costo della terapia antiretrovirale."

Un altro problema importante, incombente in paesi a risorse limitate, scrivono gli autori, è la mancanza di sufficienti operatori sanitari di diagnosticare e curare i milioni di persone che vivono con l'HIV.

A partire dal 2005, il Weill Cornell e ricercatori Clinton Foundation hanno creato una serie di simulazioni al computer per stimare il fabbisogno di risorse e la capacità di trattamento scale-up in una clinica HIV. Quest'anno hanno usato un modello di simulazione per prevedere la quantità di medico-persona ore risparmiate spostando alcuni compiti agli infermieri per cliniche HIV in Ruanda. Questo modello suggerisce che se task-shifting sono stati scalati da un programma pilota in tre centri sanitari a livello nazionale, si potrebbe ridurre la domanda sui medici del settore pubblico per i servizi per l'HIV fino al 78 per cento.

"L'analisi suggerisce che l'attuazione di tale programma potrebbe consentire al governo del Ruanda di scale-up il trattamento dell'HIV senza sovraccaricare il suo sistema sanitario esistente," Dr. Xiong commenti.

Secondo la nuova carta, un altro settore maturo per il miglioramento è la gestione delle risorse di laboratorio, che sono spesso sottoutilizzati o non sia mantenuto. Quando c'è un guasto dell'apparecchiatura, spesso ci vuole un proibitivo molto tempo per ottenere parti di ricambio o di tecnici di riparazione qualificati.

"Il vantaggio unico di ricerca operativa è che ci dà la possibilità di valutare e ottimizzare i risultati di vari scenari - come determinare l'approccio migliore per la gestione di apparecchiature di laboratorio di riparazione - senza pazienti impatto", spiega il Dr. Xiong. "Una volta che abbiamo la prova di un nuovo approccio, un buon caso può essere fatto che essa dovrebbe essere attuata la politica, anche se ogni iniziativa dovrebbe tener conto degli ambienti in cui i progetti devono essere effettuati, con tutto il necessario etico, culturale e considerazioni politiche. "

La necessità di una migliore pianificazione delle risorse nel trattamento dell'HIV è stato notato dal Piano di Emergenza del Presidente per il programma AIDS Relief (PEPFAR), che scrive l'importanza di "una maggiore enfasi sulla pianificazione strategica a lungo termine e aumentando l'attenzione e le risorse dirette alla capacità costruzione per la sostenibilità. "

Circa il 95 per cento dei pazienti affetti da HIV/AIDS vive nei paesi in via di sviluppo. Si stima che circa 3 milioni di persone, o il 31 per cento di coloro che vivono con l'HIV nei paesi a risorse limitate, hanno accesso al trattamento antiretrovirale, un miglioramento sostanziale copertura del 5 per cento solo cinque anni fa.

"Mentre sono stati compiuti progressi lodevole, la grande maggioranza dei pazienti affetti da HIV sono ancora sotto-trattati o non trattati," dice il Dott Hupert. "Riteniamo che la ricerca operativa offre uno degli strumenti per assicurarsi progresso continua."

"Questo settore di ricerca - e in particolare questo e altri progetti condotti dai dottori Hupert e Xiong -. Mostra come campi come le scienze ingegneristiche possono contribuire a risolvere i problemi di salute medici e pubbliche," dice il Dott Alvin I. Mushlin, presidente e Nanette Laitman Distinguished Professor of Public Health presso Weill Cornell Medical College, e Sanità Pubblica Medico in capo a NewYork-Presbyterian Hospital/Weill Cornell Medical Center.

Ulteriori co-autori dello studio includono Eric B. Hollingsworth del Weill Cornell Medical College; Dr. Megan E. O'Brien e Jessica veloce della Clinton Foundation HIV/AIDS Initiative, Quincy, Mass .; e il dottor William R. Rodriguez del Partners AIDS Research Center, Massachusetts General Hospital, Boston.

La ricerca è stata finanziata, in parte, dalla Fondazione Clinton.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha