Ormone rilasciato dopo l'esercizio fisico puo 'prevedere' età biologica

Marzo 17, 2016 Admin Salute 0 6
FONT SIZE:
fontsize_dec
fontsize_inc

Scienziati provenienti da Aston University (Regno Unito) hanno scoperto un legame molecolare potenziale tra Irisin, un ormone recentemente identificato rilasciato dalla muscolare dopo periodi di esercizio fisico, e il processo di invecchiamento.

Irisin, che è naturalmente presente negli esseri umani, è in grado di reprograming cellule di grasso del corpo di bruciare energia invece di conservarla. Questo aumenta il tasso metabolico ed è pensato per avere potenziali effetti anti-obesità.

Il gruppo di ricerca guidato dal dottor James Brown hanno dimostrato esiste un legame significativo tra i livelli Irisin nel sangue e un marcatore biologico di invecchiamento chiamato lunghezza dei telomeri. Telomeri sono piccole regioni trovati alla fine dei cromosomi che accorciano come cellule all'interno del corpo replicare. Lunghezza dei telomeri corti è stata collegata a molte malattie legate all'età, tra cui il cancro, le malattie cardiache e il morbo di Alzheimer.




Utilizzando una popolazione di individui sani, non obesi, la squadra ha mostrato coloro che avevano livelli più alti di Irisin stati trovati ad avere telomeri più lunghi. La scoperta fornisce un collegamento molecolare potenziale tra mantenere l'invecchiamento attivo e in buona salute a quelle con livelli più elevati Irisin piu 'biologiche giovane' rispetto a quelli con livelli più bassi di ormone.

Dr James Brown dal Centro di ricerca di Aston per Healthy Ageing, ha detto: "L'attività fisica è conosciuto per avere benefici ad ampio raggio, dalla protezione cardiovascolare alla perdita di peso Recenti ricerche hanno suggerito che l'esercizio può proteggere le persone sia da declino fisico e mentale con l'invecchiamento La nostra ultima.. risultati forniscono ora un legame molecolare potenziale tra mantenendo attiva e un processo di invecchiamento sano. "

Irisin si è secreto dal muscolo in risposta all'esercizio fisico ed è in grado di reprograming cellule di grasso del corpo di bruciare energia invece di conservarla. Questo aumenta il tasso metabolico ed è pensato per avere potenziali effetti di perdita di peso, che a sua volta potrebbe aiutare con condizioni come il diabete di tipo-2.

(0)
(0)

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Caratteri rimanenti: 3000
captcha